Connect with us

Sport

Cross Caldonazzo con 450 atleti: titoli regionali al Quercia e al Trilacum

Pubblicato

-

Circa 450 atleti partenti per il Cross di Caldonazzo che si è tenuto ieri in località Pineta, la nuova sede del campo gara. La maggior parte dei concorrenti apparteneva al settore giovanile ed aveva un’età inferiore ai 15 anni.

La manifestazione era valida per l’assegnazione dei titoli regionali giovanili di società di corsa campestre, titoli che sono andati all’Us Quercia Trentingrana per il settore maschile e Gs Trilacum per il settore femminile.

 

PubblicitàPubblicità

Per motivi di sicurezza legati al Carnevale, l’organizzazione del GS Valsugana ha trovato nel parco Pineta di Caldonazzo un’ottima alternativa per l’organizzazione della gara. Percorso pressochè pianeggiante, ma con alcuni tratti impegnativi e duri che hanno fatto divertire i partecipanti ieri mattina. Il bel tempo ha sicuramente aiutato l’organizzazione e i runners.

A livello individuale, ottima la prova e vittoria della promettente Luna Giovanetti (Atl. Trento) nella categoria cadette e di Weissteiner Sebastian (S.G Eisacktal Raiffeisen Asv) tra i cadetti. Di Ropelato e Delladio le vittorie tra i ragazzi e le ragazze.

Bella vittoria di Bonvecchio nella categoria senior femmnile, che va a precedere le due ragazze del GS Valsugana Yemane Negasi e Eleonora Lot che tra un mese andranno in quel di Gubbio per le finali del campionato nazionale di società di cross. Nel settore assoluto maschile vince Odorizzi (Atl. Valli non e sole).

 

“Il cambio inaspettato del campo gara, comunicatoci all’ultimo, ci ha costretto a straordinari ma il risultato è stato più che buono e siamo ampiamente soddisfatti – dice il direttore sportivo del GS Valsugana, Mattia Gasperini. I 450 partecipanti e la molta gente sul percorso, sommati al percorso gara e alla bella giornata di sole (nonostante la temperatura non proprio “caldissima”), hanno trasformato questi CDS giovanili in una bella giornata di sport”.

Gasperini con Negasi, Lot e il presidente Fidal, Viesi

“Crediamo che questa soluzione possa venir riproposta anche il prossimo anno – prosegue Gasperini – , viste le difficoltà incontrate quest’anno per l’organizzazione al parco centrale del paese.  Abbiamo trovato disponibilità sia da parte dell’US Audace che ci ha messo gentilmente a disposizione gli spogliatoi del campo da calcio, che ringraziamo, così come il punto ristoro e il Ristorante Pineta, che ieri a pranzo è stato “invaso” dagli affamati runners. Ancora una volta lo sport dimostra di essere turismo. E visibilità per tutti.”

PubblicitàPubblicità

Rovereto e Vallagarina

Giro d’Italia, Moser festeggerà 30 anni di record dell’ora a Rovereto

Pubblicato

-

I trent’anni del record dell’ora al coperto stabilito da Francesco Moser il 21 maggio 1988 al velodromo di Stoccarda saranno festeggiati, domani a Rovereto, all’arrivo della cronometro del Giro d’Italia che partirà da Trento. (altro…)

PubblicitàPubblicità

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Sport

Volley, Trento acquista il miglior libero del mondo. Grebennikov: “Impossibile dire di no”

Pubblicato

-

Grebennikov a Trento (foto BonaLore)

Il mercato di Trentino Volley prosegue nel segno dei numeri uno. Dopo essersi assicurata il talento del centrale Srecko Lisinac, il Club di via Trener ha infatti portato a termine la seconda importantissima operazione di mercato: per le prossime due stagioni il miglior libero del mondo Jenia Grebennikov vestirà la maglia gialloblù. (altro…)

PubblicitàPubblicità

Continua a leggere

Sport

Giro d’Italia, Moser sulla crono Trento – Rovereto: “Dumoulin favorito, maglia rosa resta a Yates”

Pubblicato

-

Quella in programma domani, fra Trento e Rovereto, sarà “una cronometro con un percorso adatto agli specialisti veri”. (altro…)

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it