Connect with us

News dalle Valli

Lunedi a Sanbàpolis inaugurazione della «Casa dello sport»

Pubblicato

-

«Un grande traguardo per lo sport trentino». Sono queste le parole della Presidente del CONI – Comitato Provinciale di Trento, Paola Mora, a poche ore dall’inaugurazione della Casa dello Sport prevista per lunedì 15 gennaio alle ore 12:00. La struttura, situata in via della Malpensada 84, è il tassello che completa il centro polifunzionale Sanbàpolis, di proprietà dell’Opera Universitaria di Trento, già inaugurato nel settembre 2013.

La Casa dello Sport accoglie, oltre agli uffici territoriali del CONI e della Scuola dello Sport, ben 38 comitati locali suddivisi tra Federazioni Sportive Nazionali, Discipline Sportive Associate, Enti di Promozione Sportiva ed Associazioni Benemerite ed è realizzazione piena di un’idea dibattuta in questi anni in particolare a livello politico: creare un polo sportivo in grado di aggregare le istituzioni che governano lo sport trentino. Un’occasione per avviare momenti di confronto, snellire la comunicazione, i costi di gestione oltre a generare scambi di competenze ed esperienze resi fino ad oggi difficili a causa della distribuzione sul territorio delle varie sedi di comitato.

Il progetto ha visto tracciare le “prime linee” a fine 2008 per mano dello studio STS Trentino Engineering, sotto la supervisione tecnica dell’ingegner Luca Masini, ed è avanzato di pari passo con la costruzione del centro polifunzionale Sanbàpolis, consegnato nelle mani dell’Opera Universitaria di Trento a giugno 2013. L’ente che in città gestisce servizi ed interventi per favorire il diritto allo studio dopo una prima valutazione riguardo le esigenze del territorio non ha esitato a mettere a disposizione del CONI gli spazi ricavati al secondo piano.

PubblicitàPubblicità

Il Protocollo d’Intesa PAT-CONI, firmato il 2 febbraio 2015 proprio al Sanbàpolis da Ugo Rossi e Giovanni Malagò, ha sancito la definitiva realizzazione della nuova dimora dello sport trentino: esempio virtuoso di dialogo istituzionale e qualità urbanistica al servizio del bene comune.

Appuntamento lunedì 15 gennaio 2018, alle ore 12:00, presso la piazzetta adiacente gli uffici CONI al secondo piano del Sanbàpolis. L’inaugurazione avverrà per mano del Presidente del CONI Giovanni Malagò affiancato dai massimi rappresentati delle istituzioni locali. Sarà possibile visitare la sede dopo il taglio del nastro. A seguire buffet presso il soppalco del palazzetto dello sport Sanbàpolis. In caso di maltempo l’evento di svolgerà presso il teatro al primo piano. L’evento è aperto a tutta la cittadinanza.

PubblicitàPubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Bontemponi «manomettono» il tracciato della Quattro Ville in Fiore

Pubblicato

-

TASSULLO – Si sono divertiti così, con uno scherzo poco simpatico nei confronti di un’organizzazione che da giorni è impegnata a tutte le ore per l’ottima riuscita dell’evento. (altro…)

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Casa “Sebastiano” modello di studio al Convegno Internazionale Autismi 2018

Pubblicato

-

E’ ormai un caso di studio il modello Casa “Sebastiano” che il presidente della Fondazione Trentina per l’Autismo Onlus Giovanni Coletti presenterà al maggiore congresso sull’autismo in Italia nell’ambito del simposio «Crescere con l’Autismo. Modelli di intervento ed esperienze nella prospettiva del ‘dopo di noi’». (altro…)

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Fiemme, Fassa e Cembra

Muore colpito dalla sua mazzetta mentre taglia la legna

Pubblicato

-

Una tragica morte, quella che ha colpito Edoardo Svaldi nella giornata di ieri.

Il 54 enne di Montesover infatti stava tagliando una catasta di legna presso la sua casa quando la mazzetta che stava usando è rimbalzata dopo un forte colpo assestato ad un cuneo, colpendolo accidentalmente alla testa.

La morte è sopraggiunta sul colpo.

Edy Svaldi era persona piuttosto conosciuta in paese, aveva lavorato molti anni nella Polizia di Stato, ed era stato anche l’autista del Questore.

Era andato in pensione da un anno

PubblicitàPubblicità

La macchina dei soccorsi è entrata in azione poco prima delle 20.00 quando la sua assenza è stata notata dagli amici.

All’arrivo sul posto, agli operatori del 118 non è rimasto che constatare che l’uomo era deceduto.

Il colpo riportato sulla testa ha causato una grave emorragia poi risultata fatale

I funerali si terranno presso la chiesa di Montesover oggi alle 15.30.

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it