Connect with us

News dalle Valli

Al via il restauro della Torre civica del Duomo.

Pubblicato

-

Il 4 agosto 2015 la Torre di piazza Duomo è stata oggetto di un grave incendio che ha completamente distrutto le strutture in legno tra l’VIII e l’XI livello, facendo crollare l’incastellatura campanaria che sosteneva la “Renga”.

L’intervento di restauro, che si concentrerà nella parte alta della torre dove si sono verificati i maggiori danni, interesserà i paramenti murari in pietra e intonaco e i manufatti in legno danneggiati dal fuoco. Sono anche previsti alcuni interventi localizzati di riparazione e rinforzo strutturale.

Dal punto vista esecutivo il lavoro più significativo consiste nella realizzazione della nuova scala in acciaio, i cui elementi saranno calati all’interno della torre dalla cella campanaria – a 33 metri di altezza – e montati partendo dall’alto verso il basso.

PubblicitàPubblicità

La nuova scala, oltre a ripristinare i collegamenti interni della torre, consentirà di raggiungere il punto panoramico, da cui sarà possibile avere una visuale a 360°sulla città di Trento.

Al centro della cella campanaria sarà realizzata una nuova incastellatura in legno di larice sulla quale sarà posta la nuova campana della “Renga”. La campana settecentesca, che a causa delle altissime temperature ha subìto danni irreparabili e compromesso il suo il suo recupero funzionale, sarà calata all’interno della Torre civica e collocata all’ottavo livello.

L’intervento prevede inoltre il ripristino dei meccanismi per il suono della campana e il funzionamento degli orologi, oltre a un  nuovo impianto di illuminazione e rilevazione incendi. L’importo complessivo di progetto ammonta a complessivi 400mila euro; i lavori dureranno 180 giorni.

PubblicitàPubblicità

Val di Non – Sole – Paganella

Bontemponi «manomettono» il tracciato della Quattro Ville in Fiore

Pubblicato

-

TASSULLO – Si sono divertiti così, con uno scherzo poco simpatico nei confronti di un’organizzazione che da giorni è impegnata a tutte le ore per l’ottima riuscita dell’evento. (altro…)

PubblicitàPubblicità
Pubblicità
PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Val di Non – Sole – Paganella

Casa “Sebastiano” modello di studio al Convegno Internazionale Autismi 2018

Pubblicato

-

E’ ormai un caso di studio il modello Casa “Sebastiano” che il presidente della Fondazione Trentina per l’Autismo Onlus Giovanni Coletti presenterà al maggiore congresso sull’autismo in Italia nell’ambito del simposio «Crescere con l’Autismo. Modelli di intervento ed esperienze nella prospettiva del ‘dopo di noi’». (altro…)

PubblicitàPubblicità
PubblicitàPubblicità
Pubblicità
Continua a leggere

Fiemme, Fassa e Cembra

Muore colpito dalla sua mazzetta mentre taglia la legna

Pubblicato

-

Una tragica morte, quella che ha colpito Edoardo Svaldi nella giornata di ieri.

Il 54 enne di Montesover infatti stava tagliando una catasta di legna presso la sua casa quando la mazzetta che stava usando è rimbalzata dopo un forte colpo assestato ad un cuneo, colpendolo accidentalmente alla testa.

La morte è sopraggiunta sul colpo.

PubblicitàPubblicità

Edy Svaldi era persona piuttosto conosciuta in paese, aveva lavorato molti anni nella Polizia di Stato, ed era stato anche l’autista del Questore.

Era andato in pensione da un anno

La macchina dei soccorsi è entrata in azione poco prima delle 20.00 quando la sua assenza è stata notata dagli amici.

All’arrivo sul posto, agli operatori del 118 non è rimasto che constatare che l’uomo era deceduto.

Il colpo riportato sulla testa ha causato una grave emorragia poi risultata fatale

I funerali si terranno presso la chiesa di Montesover oggi alle 15.30.

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it