Menù principale

Beccati grazie alle telecamere.

Abbandonano una ventina di sacchi neri pieni di rifiuti, individuati e sanzionati due Rom.

Alcuni controlli con sopralluoghi mirati e con mezzi di videosorveglianza messi a segno nei giorni scorsi tra il personale del Corpo Forestale della Provincia autonoma di Trento – Stazione di Trento e il personale del nucleo operativo ambientale della Polizia Locale ha portato in due diversi occasioni al sanzionamento di cittadini di etnia Rom che, ignari di essere ripresi dalle telecamere, hanno conferito rifiuti in modo irregolare.

Gli operatori hanno monitorato un punto sensibile in zona nord della città, dove poi hanno accertato e sanzionato due diversi casi di abbandono di rifiuti.

Le sanzioni applicate ad ogni cittadino sono quelle previste e punite dal regolamento comunale gestione integrata rifiuti all’art. 10 comma 3, pari ad una somma di 108 euro (vietato utilizzare contenitori e sacchi diversi da quelli assegnati dal gestore) e all’art. 5 comma 2, pari ad una somma di 54 euro (vietato depositare rifiuti al di fuori dei punti di raccolta e/o contenitori appositamente istituiti o forniti alle utenze.)

Nel primo caso sono stati abbandonati una ventina di sacchi neri da parte di un cittadino Rom, nel secondo caso invece sono stati abbandonate delle borse di nylon. In ambedue i casi i rifiuti al loro interno non sono stati differenziati.






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*