Connect with us

Sport Trentino

Basket, Trento perde lo spareggio a Sassari 78-67. Striscia vincente interrotta a 9

Pubblicato

-

Si interrompe a quota 9 la striscia record di vittorie consecutive della Dolomiti Energia Trentino: i bianconeri cadono a Sassari 78-67 nel 14° turno di campionato ed ora si giocheranno l’accesso alle Final 8 di Coppa Italia sabato prossimo al PalaTrento nel big match contro Avellino.

Sassari ha condotto nel punteggio fin dal primo quarto e allungato in avvio di ripresa fino ad arrivare a +16; Trento, capace di rientrare in partita fra la fine del terzo e l’inizio del quarto periodo, non ha saputo trovare continuità nel proprio rendimento sul parquet e ha pagato alla lunga le proprie pessime percentuali di tiro dei primi 20’: 15 punti, 8 rimbalzi e 3 recuperi per un ottimo Sutton, in dubbio fino a poche ore dall’inizio del match per il problema alla coscia sinistra che lo aveva tenuto fuori nel match di mercoledì contro Zagabria; 12 di Shields, 10 di Gutiérrez costretto a lasciare il campo a metà ultimo quarto per un problema all’addome la cui entità sarà valutata nei prossimi giorni. Per Sassari 23 di Bamforth, letale dall’arco (6/7 da 3).

La Dolomiti Energia fra domani e martedì sarà in viaggio verso la Russia per il Round 2 di Top 16 in EuroCup contro il Lokomotiv Kuban di Krasnodar, mentre quella contro gli irpini di sabato 13 gennaio alle ore 20.30 (biglietti disponibili online a questo link) si preannuncia un’altra partita imperdibile per gli appassionati di basket del PalaTrento. A questo link le info su come abbonarsi a tutti i match casalinghi dell’Aquila nella seconda parte di stagione in campionato ed EuroCup.

PubblicitàPubblicità

La cronaca del match. Dopo il 6 pari in avvio firmato da Gomes, è Sassari a trovare per prima ritmo e confidenza: i ragazzi allenati da coach Pasquini salgono a +6 con i canestri di Bamforth e Polonara, Trento nonostante il timeout di Buscaglia non riesce ad invertire la rotta. I padroni di casa si portano sul 17-8 prima che Gutiérrez sblocchi la situazione dal perimetro per gli ospiti, fino a quel momento a 0/5 dall’arco dei 6.75. La Dolomiti Energia continua a litigare con i ferri del PalaSerradimigni, ma le schiacciate di Sutton e Gomes tengono in scia i bianconeri nonostante le difficoltà della squadra a trovare il fondo della retina (21-15 dopo 13’ di gioco). Arrivati a meno 4 con un canestro di Hogue ben assistito da Gutiérrez i bianconeri incassano un nuovo break del Banco di Sardegna: Pierre e Bamforth colpiscono dalla distanza, l’Aquila perde due palloni consecutivi che infiammano il palazzetto biancoblù (27-17). Il palleggio-arresto-tiro di Shields e una bella iniziativa in uno contro uno di Hogue fermano l’emorragia, ma un fallo tecnico a capitan Forray e il canestro di Pierre in chiusura di quarto spingono i sardi alla doppia cifra di vantaggio (34-24): Sassari vince 27-18 la lotta a rimbalzo, la Dolomiti Energia è 11/34 dal campo.

Il secondo tempo si apre con un vero e proprio show dell’attacco della Dinamo, che manda a bersaglio 4 triple nel giro di 3’ e scappa via addirittura a +16 con le stoccate di Polonara e Hatcher (46-30). La Dolomiti Energia però non ci sta, e piazza un parziale di 13-3 in cui a brillare sono Gutiérrez, Sutton e più in generale la ritrovata compattezza della difesa bianconera. Una schiacciata di Dom scrive il 53-46, il Banco di Sardegna trova il canestro del +9 poco prima degli ultimi 10’ di gioco: il PalaSerradimigni trema sotto i colpi di potenza di Sutton (6 punti in fila per il 60-52), ma Bamforth dall’arco è una sentenza e Sassari sfruttando anche le uscite dal campo di Forray e Shields (5 falli) e Gutiérrez (costretto a lasciare il parquet per un problema all’addome) torna in controllo. Una tripla di Flaccadori e le stoccate di orgoglio di Hogue e Franke nel finale non bastano ad evitare la prima sconfitta dal 2 dicembre per i bianconeri.

MAURIZIO BUSCAGLIA (Coach DOLOMITI ENERGIA TRENTINO): Non c’è molto da commentare su questa partita. Siamo partiti scarsi di energia e poi cercando di recuperare ci è mancata lucidità per riaprire realmente la gara: siamo arrivati anche a meno 7, ma l’inerzia in realtà non è mai cambiata. È stata però una partita dove abbiamo fatto nel complesso confusione. Dobbiamo voltare pagina e pensare alla prossima sfida, cercando di cambiare quello che non è andato nell’avvicinarci alla gara. Nel complesso siamo mancati di aggressività e abbiamo pagato”.

Banco di Sardegna Sassari 78
Dolomiti Energia Trentino 67
(19-11, 34-24; 55-46)
Banco di Sardegna: Spissu 2 (1/3, 0/1), Casula ne, Bamforth 23 (0/6, 6/7), Planinic 12 (5/7), Devecchi (0/1, 0/2), Randolph 2 (1/3, 0/1), Pierre 13 (1/3, 3/4), Jones 3 (1/4), Hatcher 12 (3/3, 1/8), Polonara 11 (3/4, 1/6), Picarelli ne, Tavernari (0/1 da 3). Coach Pasquini.
Dolomiti Energia Trentino: Franke 5 (1/2), Sutton 15 (7/8), Silins 2 (1/2, 0/4), Forray (0/3, 0/1), Conti ne, Flaccadori 8 (2/6, 1/2), Gutiérrez 10 (2/7, 2/2), Czumbel E. ne, Gomes 4 (2/4, 0/4), Hogue 9 (4/9), Lechthaler 2 (1/1), Shields 12 (6/10, 0/1). Coach Buscaglia.
Arbitri: Sabetta, Bettini e Giovannetti.
Note: Tiri da due: Sassari 15/34, Trentino 26/52. Tiri da tre: Sassari 11/30, Trentino 3/14. Tiri liberi: Sassari 15/21, Trentino 6/15. Rimbalzi: Sassari 42 (Polonara 11), Trentino 36 (Sutton 8). Assist: Sassari 16 (Bamforth 5), Trentino 16 (Gutiérrez 5). Recuperi: Sassari 4 (4 giocatori con 1), Trentino 8 (Sutton e Flaccadori 3).

PubblicitàPubblicità

Sport Trentino

Fraglia Vela Riva: tanti podi nei Laser a Torbole e Optimist al via con la selezione nazional

Pubblicato

-

Per la squadra fragliotta Laser è stato un brillante week end al Circolo Vela Torbole, in occasione della quarta tappa dell’Italia Cup FIV, dato che si è andati a podio in tutte e quattro le categorie in cui il coach Fabio Zeni aveva propri atleti: nei Laser Radial secondo posto del fresco campione europeo Guido Gallinaro, nella stessa classe sedicesimo assoluto Brando Mattivi, che vince tra gli under 17 così come successo alla tappa di Napoli e ottimo terzo femminile di Alisè Santorum (in parità di punteggio con la seconda). (altro…)

PubblicitàPubblicità
PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Sport

Basket, Sutton padre felice: “Quattro figli e l’anno prossimo resto a Trento”

Pubblicato

-

Sutton (foto Aquila) e il neonato

L’Aquila Basket conferma il quinto posto in classifica anche se la vittoria contro Pistoia non è stata scontata come ci si aspettava. (altro…)

PubblicitàPubblicità
PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Sport

Basket, Trento stende anche Pistoia col trio Sutton – Shields – Hogue (85-70)

Pubblicato

-

Ancora una vittoria importante per la Dolomiti Energia Trentino che supera Pistoia alla Blm Group Arena e conferma il quinto posto in classifica a tre giornate dalla fine della regular season.

85-70 il risultato finale. 19 punti di Shields, sia Sutton che Hogue finiscono in doppia doppia con 17 punti a testa. 16 punti del portoghese Gomes. Per Pistoia 18 di Mian e 16 di McGee.

Primo tempo molto equilibrato, Pistoia se la gioca e tiene bene il campo con un super Tyrus McGee che già aveva punito Trento nelle finali contro Venezia.

PubblicitàPubblicità

Nel terzo quarto sembra che l’Aquila Basket trovi la fuga buona, ma a inizio quarto periodo Mian ricuce completamente lo strappo. E’ il solito Dominique Sutton a spaccare il match con due grandi schiacciate, difesa tosta che guida tutta Trento a un innalzamento del livello generale.

(altro…)

PubblicitàPubblicità
Continua a leggere

Iscriviti alla Newsletter

Archivi

Categorie

Archivio

di tendenza

fortemalia inserto magazine

fortemalia.it