Menù principale

LE INTERVISTE - Hoag: «Con Modena vittoria pesante»

Trentino Volley, adrenalina da Champions. Eder: «Il brutto inizio di stagione è alle spalle»

La delusione di un brutto avvio di stagione sembra essere stata spazzata via per i 4000 del PalaTrento che ieri sera hanno festeggiato l’emozionante 3-2 ottenuto dalla Diatec Trentino sull’eterna rivale Modena.

La classifica è ancora molto deficitaria per la squadra di Lorenzetti ma il successo, ottenuto in rimonta, porta certamente tanta carica ai gialloblù che oggi si imbarcano per andare a giocare domani sera il loro esordio in Champions League alla Steengoed Arena di Maaseik (Belgio). Avversari i padroni di casa del Noliko con fischio d’inizio fissato alle ore 20.30 italiane (diretta su Fox Sports).

Il PalaTrento esaurito contro Modena

Migliore in campo nella gara con Modena è stato senza dubbio il canadese Nicholas Hoag che abbiamo intercettato durante i festeggiamenti sotto rete: “Abbiamo vinto una partita molto dura e molto difficile in cui c’era tanta pressione su ogni punto – ha detto lo schiacciatore di Trentino Volley -. Contro Modena è molto importante vincere. Nel quarto set loro erano avanti 2-1, ma non abbiamo mollato e abbiamo fatto un ottimo lavoro al servizio, in ricezione e a muro. Ora dopo tre vittorie abbiamo preso molta fiducia. Modena è una squadra che gioca molto bene e questi punti sono importanti per noi. Dovremo recuperare energie in fretta per giocare la gara di Champions League”. 

Hoag

Vogliamo iniziare il nostro percorso europeo meglio di quanto abbiamo fatto in campionato – ha confermato l’allenatore Angelo Lorenzetti – ; è vero che abbiamo pochissimo tempo per preparare questo importante appuntamento ma abbiamo ancora addosso l’adrenalina del match vinto domenica sera con Modena. Per passare sul campo del Noliko dovremo necessariamente lavorare bene o con il servizio o col sistema di muro-difesa, perché Maaseik è una squadra che dispone di un ottimo cambiopalla, con un gioco veloce”.

Eder

Altro protagonista importantissimo è stato il centrale brasiliano Eder Carbonera, autore dell’ace dell’11-9 che ha dato lo slancio decisivo per vincere il quinto set. “Questa è una grandissima vittoria vista la rivalità contro Modena – ha affermato il carioca –. Dà molta fiducia a noi e ai tifosi, è una serata speciale per tutti. Abbiamo perso molte opportunità durante la gara ma non abbiamo mai mollato e siamo arrivati al quinto set. Il mio ace? Ho fatto il mio lavoro ma tutti hanno contribuito a vincere. Possiamo andare in Belgio a giocare la Champions con più carica. Ora l’avvio difficile di stagione è alle spalle e fa parte del passato. Non dobbiamo guardare alla classifica ma solo concentrarci sulla prossima gara”.

Un anno e mezzo dopo la Finale dell’edizione 2016 giocata a Cracovia, la Società di via Trener ritrova la CEV Champions League, che in passato ha garantito grandi emozioni e vittorie indimenticabili. La storia, fra l’altro, si ripete perché il debutto nell’ultima partecipazione al torneo avvenne proprio contro il Noliko (in quel caso al PalaTrento), ottenendo una vittoria che fece partire col piede giusto Lanza e compagni. La stessa che servirebbe in questo caso contro una delle più agguerrite concorrenti nella corsa ai Playoffs 12. La Trentino Diatec è partita già nella prima mattinata odierna alla volta di Maaseik, dove giungerà verso l’ora di pranzo dopo aver sostenuto la tratta area Bergamo-Eindhoven ed il successivo trasferimento in pullman per arrivare a destinazione; Lorenzetti ha portato con sé tutti i tredici giocatori della rosa. Il match segnerà il debutto in CEV Champions League di ben quattro giocatori gialloblù: Cavuto, Chiappa, Zingel e Eder.






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*