Menù principale

La Juve supera il black out, Napoli e Inter sotto i riflettori

I bianconeri travolgono il Crotone superando la crisi di Genova. La compagine di Max Allegri conquista 3 punti nel posticipo domenicale.

Per la cabala i Campioni d’Italia fotocopiano il risultato (3-0) del 21 maggio scorso, giorno che sancisce la vittoria del sesto tricolore consecutivo.

La Vecchia Signora si colloca al terzo posto (a -4 dalla capolista) e venerdì 1 dicembre si gioca il big match della 15° giornata tra Napoli e Juventus.

Nei piani nobili della serie A, l’Inter vince in terra sarda, il Napoli espugna l’Arena di Udine, la Lupa giallorossa subisce il pareggio dal Grifone.

E’ sfortunato il debutto sulla panchina delle zebrette friulane di Massimo Oddo, ex allenatore del Pescara.

Nelle posizioni di rincalzo le Aquile romane dividono la posta in palio con la Viola e il Diavolo di Montella non trafigge il Toro di Miha alla Scala del calcio.

I Felsinei piegano il Doria mentre le squadre di Verona festeggiano le vittorie.

Due rigori decretati e trasformati (al Ferraris e all’Olimpico di Roma), registriamo le doppiette di Mauro Icardi al Sant’Elia e Roberto Inglese al Bentegodi, l’autorete di Cesar in Chievo-Spal.

IL PUNTO Venti sono le reti realizzate (di cui nove in trasferta) nella quattordicesima giornata di serie A.

Tre, sono le vittorie tra le mura amiche (Juventus, Bologna, Chievo), tre i successi esterni (Napoli, Inter, Verona), tre sono i pareggi (Lazio-Fiorentina, Genoa-Roma, Milan-Torino).

IN PRIMO PIANO – Il miglior attacco è della Juventus (40 reti). Il primato delle vittorie è del Napoli (12 successi). La squadra di Maurizio Sarri e l’Inter sono le uniche squadre imbattute del torneo.

I Partenopei mantengono la vetta della classifica. Le difese meno perforate sono quelle di Napoli e Roma (9 reti al passivo).

SERIE A – Dopo 1260 minuti la classifica è la seguente: Napoli (38) – Inter (36) – Juventus (34) – Roma (31) – Lazio (29) – Sampdoria (26) – Bologna, Chievo, Milan (20) – Torino (19) – Fiorentina (18) – Atalanta (16) – Cagliari (15) – Udinese, Crotone (12) – Sassuolo (11) – Spal, Genoa (10) – Verona (9) – Benevento (0).

(*Sampdoria, Roma, Lazio, Udinese, Atalanta e Benevento una partita in meno).

Nella classifica capocannoniere, Immobile e Icardi comandano con 15 centri, podio d’argento per Dybala con 12 reti, piazza di bronzo per Mertens con 10 sigilli.

IL TABELLINO –

Juventus-Crotone (3-0) -52’ Mandzukic (J), 60’ De Sciglio (J), 71’ Benatia (J)-

Lazio-Fiorentina (1-1) -25’ de Vrij (L), 90’+4’ rigore Babacar (F)-

Udinese-Napoli (0-1) -33’ Jorginho (N)-

Genoa-Roma (1-1) -59’ El Shaarawy (R), 70’ rigore Lapadula (G)-

Cagliari-Inter (1-3) -29’ 83’ Icardi (I), 55’ Brozovic (I), 71’ Pavoletti (C)-

Chievo-Spal (2-1) -66’ 81’ Inglese (C), 17’ autorete Cesar (S)-

Sassuolo-Verona (0-2) -22’ Zuculini (V), 31’ Verde (V)-

Bologna-Sampdoria (3-0) -3’ Verdi (B), 23’ Mbaye (B), 73’ Okwonkwo (B) –

Finisce a reti bianche: Milan-Torino (0-0).

IL POST – Domani sera (lunedì) si gioca allo stadio Atleti Azzurri d’Italia il match tra Atalanta e Benevento (20.45).

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it             www.perego1963.it






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*