Menù principale

Da domani a Trento via al primo Hackathon del calcio italiano

Prende il via domani a Trento il primo Hackathon del calcio italiano. La maratona dell’innovazione, che si terrà il 14 e 15 ottobre presso la Facoltà di Lettere, avrà inizio con l’incontro tra l’assessore provinciale allo sport, Tiziano Mellarini, e i 150 hackers provenienti da tutto il mondo per elaborare nuove soluzioni per il calcio e sfidarsi per aggiudicarsi il premio finale.

L’obiettivo della manifestazione, organizzata dalla Federazione Italiana Gioco Calcio assieme all’Università di Trento e Trentino Sviluppo, e promosso dalla Provincia Autonoma di Trento, è definire progetti di business, prototipi di soluzioni tecnologiche o applicazioni specificamente legate al calcio.

Due i filoni individuati dalla FIGC e sui quali si concentrano i partecipanti: la valorizzazione del rapporto tra la Federazione e gli oltre 1,3 milioni di tesserati e la match analysis, cioè le modalità di analisi dei big data nel mondo del calcio. Quello di Trento, è il primo Hackathon sul calcio a livello globale.






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*