Menù principale

Aspettando il 20° Religion Today Filmfestival

Il Cardinal Martini attraverso gli occhi di Ermanno Olmi

«Ricca e poliedrica, affascinante e complessa è stata la personalità di Martini. Al punto che, nel momento in cui ci si accinge a scriverne, si resta come travolti e quasi paralizzati da una quantità di suggestioni e di ricordi, di idee e di interpretazioni della sua figura. Molte cose sono già state dette sulla straordinaria luminosità del suo episcopato. Ma persino gli interventi che meglio colgono nel segno risultano sempre parziali e riduttivi».

Così inizia l’articolo pubblicato dalla rivista SeFeR, dopo la morte del Cardinal Martini, da Monsignor Gianfranco Bottoni, già responsabile per l’ecumenismo e il dialogo dell’Arcidiocesi di Milano e stretto collaboratore dell’Arcivescovo. Un incipit eloquente che bene descrive l’impossibilità di confinare una figura come quella di Martini all’interno di definizioni troppo restrittive.

E proprio al cardinale Carlo Maria Martini, oggi mercoledì 11 ottobre, sarà dedicato il doppio appuntamento organizzato nell’ambito del programma «Aspettando il Festival», a due giorni dall’apertura ufficiale del 20° Religion Today Filmfestival.

La giornata su Martini «profeta di speranza», ideata e realizzata in collaborazione con la Fondazione S. Ignazio, con la partecipazione degli Amici di Villa S. Ignazio e della Diaconia della fede, si inserisce inoltre tra le significative intersezioni del Festival con il ricco calendario della Settimana dell’Accoglienza, nello spirito del comune impegno per i valori del dialogo e dell’incontro.

Si inizia alle 17.45, presso la Sala Conferenze di Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, in via Calepina, con una tavola rotonda su Martini uomo del dialogo, attivo in prima persona nell’incontro fra culture e religioni, significativa figura della Chiesa Cattolica ma anche della società italiana del suo tempo, tanto da rappresentare un punto di riferimento sia per i credenti che per i non credenti. Parteciperanno Monsignor Gianfranco Bottoni, già collaboratore di Martini, e Marco Garzonio, profondo conoscitore della figura del cardinale, che come giornalista ha seguito fin dagli inizi la sua opera alla guida della diocesi milanese.

Una scena del film «Vedete, sono uno di voi», lo straordinario documentario diretto da Ermanno Olmi e co-sceneggiato da Marco Garzonio.

Alle 20.45, presso il Teatro S. Marco, seguirà la proiezione di  «Vedete, sono uno di voi», lo straordinario documentario diretto da Ermanno Olmi e co-sceneggiato dallo stesso Marco Garzonio, che in sala restituirà l’esperienza della collaborazione con un grande maestro del cinema italiano che nel rendere omaggio al pastore, al biblista, all’intellettuale Martini ha anche riletto la storia della società italiana e della chiesa, identificandosi profondamente nelle opere e nelle parole del vescovo della sua città.

Sullo sfondo la cronaca del dopoguerra, del boom economico, del terrorismo, della crisi del lavoro; in primo piano la figura del Cardinal Martini che ha saputo interpretare eventi anche drammatici, dando risposta agli smarrimenti della gente e facendosi promotore di una chiesa del Vangelo e non dei dogmi.






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*