Menù principale

Le stelle stanno a guardare, affonda il Milan, D’Ambrosio in extremis

A Marassi il Diavolo capitola sotto i colpi inferti dai doriani. La Beneamata beffa il Grifone, raccoglie 3 punti al Meazza con Danilo D’Ambrosio sugli scudi.

I Campioni d’Italia mettono nell’angolo il Toro e si aggiudicano il derby della Mole numero 145 in Serie A.

Il Ciuccio di Maurizio Sarri vince, a Ferrara, contro la Spal dopo una gara con lo score in altalena, la Lupa regola le zebrette friulane nella Città Eterna.

Le Aquile romane espugnano il Bentegodi (sponda Scaligera), sull’isola i Clivensi superano i “quattro mori” di Cagliari con il “classico risultato all’inglese”.

Sui titoli di coda il derby emiliano sancisce la vittoria dei rossoblù bolognesi, la Viola al Franchi divide la posta in palio con la Dea bergamasca.

Due sono i rigori decretati e trasformati, (all’Olimpico e al Bentegodi), registriamo le doppiette di El Shaarawy, Dybala e Immobile, nessuna autorete.

IL PUNTO Ventisei sono le reti realizzate nella sesta giornata di serie A.

Cinque, sono le vittorie tra le mura amiche (Juventus, Inter, Roma, Sampdoria, Crotone), quattro i successi esterni (Napoli, Lazio, Chievo, Bologna), un pareggio (Fiorentina-Atalanta).

IN PRIMO PIANO – Il miglior attacco è quello del Napoli con 22 reti, il peggiore reparto offensivo lo condividono Verona e Benevento mentre la difesa meno perforata è quella interista (2 reti al passivo).

SERIE A – Dopo 540 minuti la classifica è la seguente: Juventus, Napoli (18) – Inter (16) – Lazio (13) – Roma, Milan (12) – Torino, Sampdoria (11) – Atalanta, Chievo, Bologna (8) – Fiorentina (7) – Cagliari (6) – Spal, Sassuolo, Crotone (4) – Udinese (3) – Genoa, Verona (2) – Benevento (0).

(*Sampdoria e Roma una partita in meno).

Nella classifica capocannoniere, Dybala comanda con 10 centri, podio d’argento per Immobile con 8 reti, piazza di bronzo per Dzeko, Icardi e Mertens con 6 sigilli.

IL TABELLINO –

Fiorentina-Atalanta (1-1) -12’ Chiesa (F), 90’+4’ Freuler  (A)-

Sassuolo-Bologna (0-1) -89’ Okwonkwo (B)-

Inter-Genoa (1-0) -87’ D’Ambrosio (I)-

Verona-Lazio (0-3) -23’ rigore 40’ Immobile (L), 60’ Marusic (L)-

Cagliari-Chievo (0-2) -53’ Inglese (C), 90’+3’ Stepinski (C)-

Crotone-Benevento (2-0) -43’ Mandragora (C), 58’ Rohden (C)-

Sampdoria-Milan (2-0) -72’ Zapata (S), 90’+1’ Alvarez (S)-

Juventus-Torino (4-0) -16’ 90’+1’ Dybala (J), 40’ Pjanic (J), 57’ Alex Sandro (J)-

Spal-Napoli (2-3) -13’ Schiattarella (S), 14’ Insigne (N), 71’ Callejon (N), 78’ Viviani (S), 83’ Ghoulam (N)-

Roma-Udinese (3-1) -12’ rigore Dzeko (R), 30’ 45‘ El Shaarawy (R), 90’ Larsen (U)-

IL POST – In settimana torna in calendario la Champions League. Martedì 26 settembre si gioca Napoli-Feyenoord (20.45), mercoledì 27 settembre Qarabag-Roma (18.00) e Juventus-Olympiacos (20.45).

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it             www.perego1963.it






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*