Menù principale

Passeggiate antidegrado, buona la prima a Melta di Gardolo

Si è tenuta ieri a partire dalle ore 21.00 la prima passeggiata antidegrado che ha visto partecipare una trentina di abitanti del capoluogo Trentino.

Il luogo della prima passeggiata non è stato casuale, i partecipanti infatti sono partiti dal parco di Melta per poi proseguire lungo alcune vie di Gardolo. «Queste zone – raccontano i partecipanti – sono la prova lampante di come in questa città non ci si senta più sicuri: spaccate, furti, spaccio, prostituzione (via bolzano) ecc…sono ormai una triste realtà che prolifera in maniera indisturbata maggiormente in queste zone».

Abbiamo camminato insieme ai residenti e in effetti le persone che si incontrano sono pochissime, e chi cammina, o si trova in compagnia del cane, oppure cammina a passo svelto consapevole di non trovarsi in un luogo sicuro. Il ritrovo è stato spontaneo, senza bandiere politiche o slogan.

Solo un gruppo di cittadini esasperati che hanno voluto manifestare un disagio  crescente che purtroppo le ultime cronache aggravano ancora di più.

«Con queste passeggiate si vuol far capire alle persone che non bisogna aver paura, – aggiungono i partecipanti –  perchè insieme a loro ci sono cittadini che nonostante tutto sperano e credono in una Trento migliore dove si possa ancora dormire con le finestre aperte, lasciare le auto senza paura e vivere in tranquillità. Anche per questo è stato scelto di non dare colori politici alla serata o nomi di persone che organizzano, siamo cittadini che amano Trento e rivogliamo , per noi e i nostri figli, un futuro migliore. Non sarà l’ultima passeggiata, promossa nei quartieri di Trento, ogni due settimane i cittadini si ritroveranno per i diversi rioni della città per far sentire la loro presenza e sensibilizzare le problematiche dei cittadini. L’invito è sempre aperto a tutti, fare quattro passi fa bene alla salute e allo spirito».






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*