Menù principale

Icardi, Dybala e Suso scaldano i cuori

Juventus, Inter e Napoli vincono in rimonta e mantengono, in compagnia di Milan e Sampdoria, la testa della classifica. I Partenopei superano la Dea bergamasca al San Paolo, I campioni d’Italia piegano il Grifone con le stelle, mentre la Beneamata batte la Lupa giallorossa sul green dell’Olimpico.

Per 60 minuti la squadra di Eusebio Di Francesco stringe nell’angolo i nerazzurri che soffrono il miglior tasso tecnico dei capitolini. La “Maggica” spreca il raddoppio (colpiti 3 legni), cala nel finale gettando alle ortiche la discreta prestazione.

I “Bauscia” di Milano resistono con carattere e sospinti da Mauro Icardi, conquistano tre punti preziosi.

Il Milan patisce per lunghi tratti il match contro i sardi, nella notte del Meazza. Patrick Cutrone ancora a segno, due reti in 180 minuti giocati in Serie A per l’attaccante nativo di Como.

Annotiamo gli squilli esterni del Doria contro la Viola e delle Aquile di Simone Inzaghi nell’arena scaligera contro i Clivensi del trentino Rolando Maran.

Dopo 49 anni la Spal torna a vincere una gara nella massima serie. Crotone e Verona si dividono la posta in palio, i Felsinei di Donadoni espugnano Benevento.

Tre sono i rigori decretati e trasformati, (al Ferraris e al Franchi), registriamo la tripletta di Paulo Dybala e la doppietta di Mauro Icardi, infine, una sola autorete, quella di Pjanic nel match di sabato tra Genoa e Juventus.

IL PUNTO Trentadue sono le reti realizzate nella seconda giornata di serie A.

Quattro, sono le vittorie tra le mura amiche (Napoli, Milan, Torino, Spal), cinque i successi esterni (Juventus, Inter, Sampdoria, Lazio, Bologna), un solo pareggio (Crotone-Verona).

SERIE A – Dopo 180 minuti la classifica è la seguente: Inter, Juventus, Milan, Napoli, Sampdoria (6) – Torino, Spal, Lazio, Bologna (4) – Chievo, Roma (3) – Genoa, Verona, Sassuolo, Crotone (1) – Udinese, Atalanta, Cagliari, Benevento, Fiorentina (0).

Nella classifica capocannoniere, Icardi e Dybala comandano con 4 centri, podio d’argento per Quagliarella, con 3 reti, piazza di bronzo per Belotti, Cristante, Cutrone, Ljajic, Suso e Thereau con 2 sigilli.

IL TABELLINO –

Milan-Cagliari (2-1) -10’ Cutrone (M), 56’ Joao Pedro (C), 70’ Suso (M)-

Napoli-Atalanta (3-1) -15’ Cristante (A), 56’ Zielinski (N), 61’ Mertens (N), 87’ Rog (N)-

Fiorentina-Sampdoria (1-2) -32’ Caprari (S), 34’ rigore Quagliarella (S), 50’ Badelj (F)-

Spal-Udinese (3-2) -25’ Borriello (S), 57’ Lazzari (S), 72’ Nuytinck (U), 87’ Thereau (U), 90’+4’ Rizzo (S)-

Chievo-Lazio (1-2) -11’ Immobile (L), 34’ Pucciarelli (C), 88’ Milinkovic-Savic (L)-

Torino-Sassuolo (3-0) -44’ Belotti (T), 84’ Ljajic (T), 88’ Obi (T)-

Roma-Inter (1-3) -15’ Dzeko (R), 67’ 77’ Icardi (I), 87’ Vecino (I)-

Genoa-Juventus (2-4) -1’ autorete Pjanic (G), 7’ rigore Galabinov (G), 14’ 45’+4’ rigore 90’+2’ Dybala (J), 62’ Cuadrado (J)-

Benevento-Bologna (0-1) -55’ Donsah (Bo)-

Finisce a reti bianche: Crotone-Verona (0-0)

IL POST – Sabato 2 settembre allo stadio Santiago Bernabéu (ore 20.45) si gioca per le Qualificazioni mondiali il match tra Spagna e Italia. Il campionato di serie A riprende domenica 10 settembre.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*