Menù principale

Richiedente asilo precipita dalla finestra di un centro di accoglienza a Trento. È gravissimo.

I soccorsi sono stati allertati alle 1.50 di questa notte. Un giovane migrante residente presso il centro di accoglienza Fersina a Trento gestito dal Cinformi, è precipitato da una finestra facendo un volo di sei metri. Non si sa ancora bene se volesse uscire dalla struttura di nascosto, se sia stato spinto da qualcuno, se abbia deciso di buttarsi da solo, oppure se la caduta sia stata accidentale.

Lo straniero, è stato trovato la notte scorsa riverso a terra sotto le finestre di un bagno della struttura da un altro ospite del centro che ha dato l’allarme.

Il ragazzo, un 18 enne proveniente dal Gambia, è stato subito ricoverato in condizioni gravissime all’ospedale di santa Chiara dove i sanitari si sono riservati la prognosi. Sono state confermate delle fratture alle gambe e alle ossa facciali. È stato operato ed ora si trova nel reparto di rianimazione.

Negli ultimi mesi altri due profughi sono finiti in ospedale con ferite gravi, ambedue erano caduti in bicicletta. Insieme all’auto medica e all’ambulanza del 118 sono intervenuti i Carabinieri che hanno iniziato le indagini per accertare la dinamica della disgrazia. Ma l’unico che può fare completa luce sull’accaduto è lo stesso ragazzo del Gambia.

Il giovane è arrivato nella struttura trentina a marzo dopo aver trascorso sette mesi in un centro di accoglienza siciliano e al momento dell’incidente pare si trovasse da solo in uno dei bagni. Il ragazzo non aveva mai dato nessun problema agli operatori del Cinformi e non aveva dovuto ricorrere a nessun supporto psicologico. Per il momento comunque non viene esclusa nessuna pista.






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*