Menù principale

In programma a Borgo Valsugana dal 22 al 27 agosto 2017.

Presentata la 33°edizione dello storico Palio dela Brenta

Presentata la trentatreesima edizione dello storico Palio dela Brenta in programma a Borgo Valsugana dal 22 al 27 agosto 2017.

La manifestazione, vede come da tradizione, la sfida tra le due fazioni in cui il fiume Brenta divide il centro storico. Da una parte la nobile contrada Farinota e dall’altra la popolana contrada Semolota.

Una sfida che perde le sue origini nel tempo e che i vecchi del paese ricordano con sentita nostalgia. La rievocazione vuole riportare alla luce fatti e sfide che ormai da più di trenta anni animano il centro storico della cittadina.

Quest’anno, spiega il direttore artistico Chincarini, “abbiamo puntato a raccontare questa differenza sociale tramite la musica, saranno infatti molti i momenti dedicati a questa arte”.

Sul palcoscenico di Piazza De Gasperi saliranno infatti ben tre cori, la banda civica, che per l’occasione ha preparato un repertorio adeguato al periodo storico e diversi artisti tra ballerini e cantanti.

Un’edizione che punta sulla spettacolarizzazione ma che non vuole togliere spazio alle classiche sfide, infatti, le due squadre cittadine torneranno in campo a suon di tiro con l’arco, tiro con la fionda e la suggestiva zatterata sul fiume Brenta.

Novità dell’edizione 2017 è la coppia di conduttori, ad accompagnare Matteo Chincarini sarà Luca Pisetta, artista e animatore trentino, per l’occasione preparerà alcuni momenti di spettacolo che di certo lasceranno i più piccoli e non a bocca aperta.

Il tutto prenderà il via venerdì 25 agosto quando, dopo alcune serate di concerto nelle corti del centro, il chiostro del municipio vedrà inaugurare la mostra “Rossetti e Gasperetti, i poeti del palio” una retrospettiva dedicata ai due autori storici dei proclami di sfida, poesie in rima dialettale che ogni anno vengono letti dai rappresentanti di contrada per lanciare provocazioni e sfottò alla squadra avversaria.

“Ci sembrava corretto omaggiare la letteratura del Palio” dice Chincarini promotore della mostra. Seguirà nella stessa serata la “Cena del Borgo” nell’affascinante atmosfera di Piazza Ceschi dove tra ricette ormai perdute e giocolieri stravaganti il pubblico potrà passare una serata d’altri tempi.

Il clou del Palio saranno comunque le giornate di sabato 26 e domenica 27 agosto dove tra cortei storici, sfilate, momenti di spettacolo e sfide, il palio entrerà nel vivo per far aggiudicare alla fine l’ambito Palio alla contrada vincente, mentre il capitano della contrada sconfitta verrà lentamente calato nelle gelide acque del Brenta con la tradizionale “tonca”.

Appuntamento dunque a fine agosto nelle vie e nelle piazze di Borgo Valsugana per questa manifestazione, unica nel suo genere, che vuole far rivivere a cittadini e ospiti il sapore antico e unico del passato.

Per info e programma dettagliato visita il sito cliccando qui 






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*