Menù principale

Addio a Martin Landau, il capitano della base spaziale «spazio 1999»

È morto a 89 anni l’attore americano Martin Landau. Vincitore di un premio Oscar come non protagonista per la sua interpretazione di Bela Lugosi in “Ed Wood” del 1994, Landau è deceduto sabato scorso in seguito a complicazioni improvvise durante un ricovero in un ospedale di Los Angeles.

Nella sua lunga carriera tra cinema e televisione, Landau è apparso in numerose serie tv tra cui “Missione Impossibile” e “Spazio 1999″.

Per il grande schermo, invece, l’attore lavorò con registi come Hitchcock, in “Intrigo internazionale“, con Coppola in “Tucker. Un uomo e il suo sogno“, e Woody Allen in “Crimini e misfatti”.

La sua carriera iniziò nel nel 1955 all’Actor’s Studio dove vennero ammessi su 2000 partecipanti soltanto lui e Steve McQueen. La notizia della sua morte è arrivata solo oggi, nello stesso giorno in cui Hollywood piange la scomparsa di un altro grande protagonista del grande schermo, il regista George Romero, morto per un cancro ai polmoni a 77 anni.

George Romero è stato il padre dell’horror, autore della trilogia cult sui ‘morti viventi’ lanciata con la pellicola del 1968 ‘La notte dei morti viventi’ e diventato un classico del genere che ha ispirato diversi remake ma soprattutto ha dettato lo standard nel mondo dell’horror.






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*