Menù principale

Addio ad Anna Maria Gambineri, una delle prime «signorine buonasera»

È morta ieri all’età di 81 anni Anna Maria Gambineri.

La storica, biondissima, “signorina buonasera” della Rai, si è spenta a Roma.

Era malata da tempo e proprio per motivi di salute aveva lasciato la TV di Stato dove aveva lavorato dal 1958 al 1994. I funerali si terranno sabato 3 giugno alle 11.30 nella Chiesa degli Artisti di Piazza del Popolo.

Suo era uno degli amatissimi volti che per anni hanno annunciato i programmi della TV pubblica, ed anche il segnale orario. Era nata a Roma il 22 marzo del 1936. Suo era anche l’ultimo volto che gli over 50 e 60 vedevano prima di andare a letto dopo il mitico Carosello.

Alta, magra, fisico da indossatrice, Anna Maria Gambineri era particolarmente bella. Dotata di grande dolcezza che l’ha fatta molto amare dal pubblico. E’ stata tra le più longeve annunciatrici in video (preceduta solo da Nicoletta Orsomando, Rosanna Vaudetti e Maria Grazia Picchetti).

Nel corso degli anni ha condotto anche diverse trasmissioni, tra le piu’ importanti, Un’ora per voi, con Corrado, nel 1968; Il pomeriggio, nel 1982, in diretta su Rai Due dalle 14 alle 18; Cinque ore con noi, con Paolo Valenti nel 1976, cui si aggiungono le apparizioni al fianco di Nino Manfredi nella Canzonissima del 1960, decine di cerimonie di assegnazione di premi, gala’ musicali in Eurovisione e trasmissioni del pomeriggio.

Ma anche numerose serate speciali dedicate all’assegnazione di premi e galà musicali. Il suo debutto in tv in realtà avvenne come concorrente nel 1957 assieme ad un’amica, nel Gioco dei mimi inserito in Telematch, condotto da Silvio Noto ed Enzo Tortora. Qualcuno la notò e nel 1958 venne scritturata in qualità di annunciatrice.

Divenne negli anni sessanta e settanta, una delle signorine buonasera più popolari della RAI e per via della sua capigliatura fluente e chiara, le fu attribuito il nomignolo vezzeggiativo di Nuvola bionda. Nel 1965 ha interpretato se stessa nel film musicale Non son degno di te con Gianni Morandi e Laura Efrikian. Per molti anni fu la voce del segnale orario della sera.

Nel 1990 lascio’ temporaneamente il suo ruolo, per occuparsi dell’ufficio stampa della Rai, con l’incarico di addetta alla promozione dei programmi e alle pubbliche relazioni, ma poco tempo dopo tornò alla sua mansione storica di annunciatrice, fino al 1994, anno in cui si è ritirata definitivamente dal video per problemi di salute anche legati a dolorose esperienze personali.

Una della quali legato al figlio «Quando mi sono separata, nel ’77, – spiego in un’intervista rilasciata a Libero –  mio marito se l’è portato via, all’estero. Si sono messe di mezzo anche persone della mia famiglia che non perdonerò mai. Non l’ho potuto vedere né sentire per otto anni. Sono caduta in depressione, ho sofferto come una bestia. E ho speso la liquidazione per avere informazioni su dove fosse. Giacomo è l’unico grande amore della mia vita».






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*