Menù principale

Venerdì al campo Coni tornano i Giochi senza barriere

Promossi da Anffas Trentino onlus con l’Azienda speciale per la gestione degli impianti sportivi del Comune di Trento (Asis) e con il patrocinio del Comune e della Provincia autonoma di Trento, nonché l’attenzione ed il sostegno della Regione autonoma Trentino Alto Adige e del Commissariato del Governo di Trento, venerdì 19 maggio dalle 9.45 alle 16, presso il Campo Coni di Trento, sono in programma gli ormai tradizionali Giochi senza barriere.

Sono coinvolte tutte le strutture, con ospiti ed educatori, di Anffas Trentino Onlus , della Cooperativa Laboratorio sociale, nonché due classi delle scuole dell’Istituto comprensivo Trento 7, rappresentanze del Centro don Ziglio, delle cooperativa GSH e Grazie Alla Vita.

A questi si aggiungono genitori, familiari, volontari, sostenitori, collaboratori, istituzioni, autorità e testimonial.

Collaborano ai giochi, a supporto del programma ludico con calci di rigore, tiri a canestro, pallavolo e quest’anno anche attività cinofila, giovani sportivi di Aquila Basket, Federazione italiana gioco calcio Trento, Associazioni italiana allenatori calcio Trentino Alto Adige, studenti del liceo scientifico Galileo Galilei di Trento, dell’istituto Ivo de Carneri di Civezzano e l’Associazione Pet Teraphy – Educazione cinofila Trentino.

L’obiettivo è sempre più quello di valorizzare l’inclusione, la condivisione, la partecipazione attiva, senza togliere il piacere della competizione che ognuno vive a modo proprio.

Asis è uno speciale promotore con Anffas ed anche in questa occasione sono poi determinanti il contributo dell’Arma dei Carabinieri, della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza, della Protezione civile Ana Trento, della Protezione civile della Provincia, della Fanfara Ana di Trento, dell’Azienda Forestale di Trento e Sopramonte.

Molti altri servizi pubblici e privati e vari collaboratori contribuiscono poi alla riuscita della manifestazione con il servizio minoranze linguistiche e relazioni esterne della Provincia, la segreteria della presidenza regionale e il centro stampa della Regione, il servizio pubbliche relazioni ed ufficio stampa del Comune, i Centri Anffas Progetto Per.






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*

CHIUDI
CLOSE