Menù principale

La Juve perde a Roma, giallorossi a -4

La sfida sotto la lente della trentaseiesima è il big match tra la Lupa e la Vecchia Signora.

I capitolini liquidano i Campioni d’Italia dopo 90 minuti vibranti e combattuti. I bianconeri mantengono 4 punti di vantaggio a 2 giornate dal termine del campionato.

Massimiliano Allegri e la truppa gettano alle ortiche l’iniziale vantaggio consentendo a De Rossi e compagni l’insperata rimonta.

Il prossimo turno, in testa e coda, si annuncia carico di emozioni e suspense.

A San Siro la Beneamata di Stefano Vecchi (subentrato a Pioli) finisce al tappeto sotto i colpi del Sassuolo. Per i Bauscia meneghini il sogno s’infrange e diviene una chimera.

La Dea bergamasca e il Diavolo si spartiscono il bottino, i Casciavit colgono il pareggio sui titoli di coda.

Il Giglio fiorentino vince l’anticipo del sabato contro le Aquile di Roma rilanciando le ambizioni europee.

I partenopei di Maurizio Sarri espugnano il terreno del Toro con vendemmia di reti e mantengono la terza piazza.

La lotta per non retrocedere s’infiamma, gli squali calabresi s’impongono allo stadio Ezio Scida mentre il Grifone e l’Empoli capitolano in trasferta.

Nessun rigore è decretato, annotiamo 4 doppiette di Callejon, Destro, Farias e Iemmello, 2 autoreti (Lamanna e Lombardi).

IL PUNTO Trentadue sono le reti realizzate nella trentaseiesima giornata di serie A. Sei, sono le vittorie tra le mura amiche (Fiorentina, Cagliari, Bologna, Crotone, Palermo), due sono i successi esterni (Napoli, Sassuolo), due i pareggi (Atalanta-Milan, Sampdoria-Chievo).

SERIE A – Dopo 3.240 minuti la classifica è la seguente: Juventus (85 punti)Roma (81)Napoli (80)Lazio (70)Atalanta (66) – Milan (60) – Fiorentina (59) – Inter (56) – Torino (50) – Sampdoria (47) – Udinese, Cagliari (44) – Chievo, Sassuolo (43) – Bologna (41) – Genoa (33) – Empoli (32) – Crotone (31)Palermo (23) Pescara (14).

BOMBER – Per la classifica capocannoniere, Dzeko comanda con 27 centri, podio d’argento per Belotti e Mertens con 25 reti, piazza di bronzo per Icardi e Higuain con 24 sigilli.

IL TABELLINO IN PILLOLE –

Roma-Juventus (3-1) -21’ Lemina (J), 25’ De Rossi (R), 56’ El Shaarawy (R), 65’ Nainggolan (R) –

Torino-Napoli (0-5) -7’ 76’ Callejon (N), 60’ Insigne (N), 72’ Mertens (N), 78’ Zielinski (N)-

Bologna-Pescara (3-1) -8’ 91’ Destro (B), 24’ Bahebeck (P), 48’ Di Francesco (B)-

Sampdoria-Chievo (1-1) -11’ Quagliarella (S), 46’ Inglese (C)-

Crotone-Udinese (1-0) -18’ Marcus Rohden (C)-

Cagliari-Empoli (3-2) -7’ Sau (C), 17’ 45’ Farias (C), 79’ Zajc (E), 84’ Maccarrone (E)-

Palermo-Genoa (1-0) -13’ autorete di Lamanna (P)-

Inter-Sassuolo (1-2) -36’ 50’ Iemmello (S), 70’ Eder (I)-

Atalanta-Milan (1-1) -44’ Conti (A), 87’ Deulofeu (M) – giocata sabato

Fiorentina-Lazio (3-2) -55’ Keita (L), 67’ Babacar (F), 73’ Kalinic (F), 76’ autorete Lombardi (F), 81’ Murgia (L) – giocata sabato

IL POST – Mercoledì 17 maggio allo Stadio Olimpico di Roma (ore 21.00) va in scena la finale di Coppa Italia tra Juventus e Lazio.

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*

CHIUDI
CLOSE