Menù principale

Iva su Tia: qualcosa si potrebbe muovere, la denuncia di Civettini alla Procura

Non sappiamo se la denuncia di Claudio Civettini, che pubblicamente ringraziamo, porterà a risultati concreti. Noi che da anni, esattamente dal maggio 2009, combattiamo, con la collaborazione dell’Associazione “LO SCUDO” a difesa dei Cittadini, la battaglia della non applicabilità dell’Iva sulla raccolta dei rifiuti, ce lo auguriamo.

Dalle colonne de la “La Voce del Trentino“, nell’indifferenza quasi generalizzata dei media, e con la connivente complicità degli Enti pubblici che dovrebbero, rispettare le decisioni della Magistratura, abbiamo sempre sostenuto, confortanti dalle sentenze della Consulta, della Suprema Corte di Cassazione e dalle sentenze di merito, anche a livello locale, l’impraticabilità della tassa su altra tassa.

Tuttavia, lo diciamo a chiare lettere, a prescindere dall’esito della denuncia di Civettini, procederemo ad una campagna di stampa per l’autoriduzione delle fatture dei gestori pubblici e privati della raccolta dei rifiuti, della quota Iva indebitamente calcolata.

Nei prossimi giorni, pubblicheremo le modalità per la autoriduzione, a questo punto, indilazionabile e legittima forma di “disobbedienza civile.



(Notizia successiva) »



Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*