Menù principale

Volley, la Diatec Trentino è a Tours. Servono due set per alzare la coppa CEV

Si gioca sabato 15 aprile in Francia la finale di ritorno di 2017 CEV Cup.
Dopo la vittoria per 3-0 nel match d’andata giocato mercoledì sera al PalaTrento, la Trentino Diatec disputerà alla Salle Robert Grenon di Tours la seconda ed ultima delle due sfide in programma per assegnare il trofeo continentale per club (secondo per importanza solo alla Champions League). La partita prenderà il via alle ore 20.30 italiane, con diretta su Radio Dolomiti e streaming live internet su www.laola1.tv.

QUI TRENTINO DIATEC
Il successo in tre set di mercoledì sera ha permesso alla formazione gialloblù di compiere un primo importante passo sulla strada che può riportarla ad iscrivere il proprio nome nell’albo d’oro delle manifestazioni continentali. Per riuscirci effettivamente servirà una prova di carattere e sostanza su un campo difficile come quello del Tours, tutt’ora imbattuto in questa edizione di CEV Cup.

La gara d’andata è stata giocata bene, con la giusta cattiveria agonistica, ma ormai è già alle spalle – ha dichiarato l’allenatore Angelo Lorenzetti. Sabato sarà tutto decisamente più difficile e dovremo essere pronti a soffrire, come è giusto che sia visto che ci stiamo giocando una vittoria in una competizione internazionale. Da questo punto di vista la recente esperienza di Istanbul, dove abbiamo faticato a lungo contro il Fenerbahce, ci può tornare decisamente utile e mi aiuterà a far capire ai ragazzi come il cammino per vincere sia ancora molto lungo e complicato”.

La squadra, arrivata a Tours nella tarda mattinata odierna con un volo diretto partito da Verona con tutti i quattordici giocatori a disposizione, effettuerà il primo allenamento sul campo di gioco nella prima serata odierna e sabato mattina svolgerà la classica rifinitura. Due momenti utilissimi per trovare i punti di riferimento in una struttura molto raccolta ma comunque capiente. In questa occasione il libero Massimo Colaci toccherà quota 340 presenze ufficiali in maglia Trentino Volley, diventandone il secondo giocatore più presente di sempre. Il pugliese supererà infatti Andrea Bari (fermatosi nel 2013 a 339 gare) e metterà nel mirino il primatista assoluto Emanuele Birarelli (345).

QUARTA TRASFERTA DI SEMPRE IN FRANCIA PER TRENTINO VOLLEY Quella che ha preso il via questa mattina e si concluderà nelle prima ore del giorno di Pasqua (il rientro a Trento è previsto in mattinata) è la quarta trasferta di sempre in Francia nella storia di Trentino Volley. L’ultimo precedente in questa nazione è legato proprio ad un viaggio a Tours il 16 dicembre 2015, in quel caso per la Champions League (sconfitta al tie break), mentre la prima volta (11 novembre 2008 a Beauvais – successo in tre set) rappresenta anche lo storico debutto esterno assoluto del Club di via Trener in CEV Champions League.

I NUMERI EUROPEI DI TRENTINO VOLLEY In corso la presenza numero sei in una Finale Europea per Trentino Volley, la decima internazionale di sempre. Sabato sera il Club di via Trener giocherà la 104^ partita nelle Coppe Europee (sin qui ne ha disputate 74 in Champions League, 3 in Top Teams e 26 in CEV). Il bilancio è di 85 vittorie e 18 sconfitte. Nelle due precedenti ed uniche partecipazioni alla Coppa CEV, l’avventura gialloblù si fermò agli ottavi di finale nell’edizione 2005, dopo una doppia sconfitta per 3-1 con l’Halkbank Ankara, e nell’edizione 2015 solo in finale, sconfitta al golden set a Mosca dalla Dinamo. In trasferta il Club di via Trener è andato a segno in quarantaquattro casi (l’ultima volta l’1 marzo a Piacenza) su cinquantasei gare complessivamente disputate. Il ko su campo esterno più recente è proprio riferito al 2-3 subito in Turchia dal Fenerbahce Sk Istanbul nell’ultima gara giocata lontano dal Trentino.

GLI AVVERSARI Quella subita mercoledì sera al PalaTrento per 0-3 è stata la prima sconfitta in 2017 CEV Cup del Tours. In precedenza, infatti, la formazione di Medei aveva inanellato ben dieci vittorie consecutive (dai trentaduesimi alle semifinali), alcune di queste molto prestigiose come quelle ottenute con Salonicco e Rheinmain. Per cercare di ribaltare il risultato dell’andata la formazione transalpina si affiderà al fattore campo, che in questa stagione è stato spesso di grande aiuto. Su diciassette partite sin qui disputate, Konecny e compagni ne hanno infatti perse solo due (con Parigi in regular season e con Tolosa nei Play Off); tutto ciò però non è bastato per conquistare l’accesso alla semifinale del campionato nazionale, in cui il Tours è stato estromesso proprio dal Tolosa in due gare. La 2017 CEV Cup resta quindi l’ultimo obiettivo dell’annata per un Club che, al pari di Trentino Volley, non mette più trofei in bacheca dal 2015. La rosa del Tours Vb: 1. Guilermo Hernan Ruperez (p), 2. Hubert Henno (l), 3. Thomas Nevot (p), 5. Quentin Jouffroy (c), 6. David Konecny (o), 8. Ryley Barnes (s), 9. Adam White (s), 10. Theo Conre (s), 11. Daniel Jansen Vandoorn (c), 12. Philipp Collin (c), 14. Stanislas Rabiller (s), 16. Levi Alves Cabral (s), 17. Martin Masson (l), 18. Antoine Fleury (s). Allenatore Giampaolo Medei.

LA TRENTINO VOLLEY VINCE IL TROFEO SE… La 2017 CEV Cup viene assegnata in finale sulla distanza delle due partite, mantenendo invariato il regolamento dei precedenti cinque turni doppi turni (andata e ritorno) di gare (Trentaduesimi, Sedicesimi, Ottavi, Quarti, Semifinali) ad eliminazione diretta: vince il trofeo la squadra che nell’arco delle due gare ottiene il maggior numero di punti, assegnati come in campionato: 3 per la vittoria per 3-0 o 3-1, 2 per il successo al tie break, 1 per la sconfitta al tie break (golden set a 15 in caso di parità di punti – stesso sistema dei Playoffs 12 di CEV Champions League). Dopo la vittoria per 3-0 (25-14, 25-19, 25-17) dell’andata, alla Trentino Diatec servirà quindi vincere almeno due set nella gara regolare per conquistare il trofeo. Il golden set si giocherà pertanto solo in caso di vittoria al massimo in quattro set del Tours.

I PRECEDENTI Fra le due Società sono già cinque i precedenti in archivio, numero che colloca il Tours al quinto posto nella classifica delle compagini straniere maggiormente affrontate da Trentino Volley nella propria storia, dopo Mosca (8), Kazan (7), Kedzierzyn-Kozle e Maaseik (6). Il bilancio è di 4-1 per Trento, che ha vinto per 3-0 tutti gli incontri giocati in casa (5 dicembre 2012, 2 dicembre 2015 e 12 aprile 2017) ed il primo disputato in Francia (1 novembre). L’unico successo dei transalpini è invece datato 16 dicembre 2015 (3-2 nella gara della Pool C di Champions League).

GLI ARBITRI La gara sarà diretta da Alexandros Mylonakis, primo arbitro greco proveniente da Atene e dal polacco Jaroslaw Makowski, secondo arbitro di Stettino. L’unico dei due fischietti a vantare precedenti con la Trentino Volley è Mylonakis, che il 28 marzo 2015 diresse la semifinale di ritorno di 2015 CEV Cup che i gialloblù vinsero al PalaTrento contro lo Zaksa Kedzierzyn-Kozle per 3-1, guadagnando l’accesso alla finale.

RADIO ED INTERNET Il match verrà trasmesso in diretta da Radio Dolomiti, emittente partner della Trentino Volley, con primo collegamento ad ore 20.25 circa. Sul sito www.radiodolomiti.com è possibile consultare tutte le frequenze del network regionale e, allo stesso tempo, ascoltare in streaming la cronaca della partita, accedendo alla sezione “on air”.

Sempre su internet, il sito www.laola1.tv trasmetterà lo streaming video ed audio in diretta della partita; per poter seguire le gare basterà accedere alla sezione riservata alla CEV e cliccare http://www.laola1.tv/en-int/livestream/f2-tours-vb-trentino-diatec-len pochi minuti prima dell’inizio del match.
Per seguire l’evolversi punto a punto della gara sarà possibile consultare il sito ufficiale della CEV all’indirizzo http://cevlive.cev.lu/DV_LiveScore.aspx?ID=29236, che fornirà il live score, o quello di Trentino Volley www.trentinovolley.it che offrirà anche la cronaca set per set pochi minuti dopo la conclusione di ogni singolo parziale. Gli aggiornamenti e saranno sempre attivi anche sui Social Network gialloblù (www.trentinovolley.it/facebook e www.trentinovolley.it/twitter).

Foto: Mauro Sebastiani






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*

CHIUDI
CLOSE