Menù principale

Castelli del Trentino aperti a Pasqua e Pasquetta 2017

Dopo la parziale chiusura invernale le sedi distaccate del Castello del Buonconsiglio di Trento ovvero Castel Thun, Castel Beseno e Castel Stenico dalla primavera hanno riaperto i battenti tutti i giorni, tranne il lunedì, nel consueto orario 9.30 – 17.

La novità di quest’anno è stata l’apertura anticipata anche di Castel Caldes che sarà visitabile al pubblico con ingresso gratuito fino al 5 novembre.

I manieri sono pronti ad accogliere i molti turisti locali e da fuori regione che passeranno in Trentino  le festività pasquali. Le classiche gite fuori porta saranno quindi un’occasione in più per abbinare a una piacevole gita paesaggistica il grande patrimonio artistico e architettonico conservato nei manieri trentini.

Il Castello del Buonconsiglio, Castel Thun, Castel Beseno, Castel Caldes e il Castello di Stenico saranno visitabili a Pasqua e anche a Pasquetta dalle 9.30 alle 17.

Sarà un’occasione per passeggiare immersi nella natura e godersi le bellezze dei nostri castelli, tanto più che in Valle di Non e nelle Giudicarie lo scenario sarà spettacolare grazie alle bellezze naturali che circondano i manieri.Nei giorni 15 – 16 e 17 aprile saranno attivi i servizi di bus navetta e di assistenza ai turisti nei parcheggi attigui a Castel Thun, con personale dedicato.

Al Castello del Buonconsiglio, fino al 1 maggio, sarà visitabile la mostra “Chiesa, Impero e Turcherie. Giuseppe Alberti, pittore e architetto nel Trentino barocco.” Trecento anni fa moriva a Cavalese il pittore ed architetto fiemmese Giuseppe Alberti, grande protagonista della stagione barocca trentina. Lavorò infatti nei due maggiori cantieri della Trento di fine Seicento, ovvero nella Cappella del Crocifisso in duomo e nella Giunta Albertiana al Castello del Buonconsiglio. La ricorrenza del terzo centenario della scomparsa dell’artista è un’occasione irrinunciabile per ricordare il suo lavoro attraverso questa rassegna con la quale ripercorrere i momenti salienti della sua attività che riveste un ruolo di primo piano nel contesto dell’arte locale dell’ultimo quarto del Seicento. Per le giornate di Pasqua e Pasquetta i Servizi Educativi del museo proporranno attività di scoperta e animazione rivolta alle famiglie: grandi e piccini dove dovranno unire le proprie conoscenze e sfruttare tutte le abilità per superare le prove che incontreranno lungo il percorso di visita e scoperta.






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*

CHIUDI
CLOSE