Menù principale

Juventus-Barcellona (3-0): le pagelle

ALLEGRI: Il conte Max nella sfida di lusso allo Stadium disegna lo schema d’assalto. Senza timori reverenziali il tecnico livornese carica la truppa alla caccia del bottino di prestigio. VOTO 7

BUFFON: Il portiere bianconero è “monumentale” quando devia in calcio d’angolo il colpo di Iniesta servito dal genio Messi. Guida con personalità ed esperienza il pacchetto arretrato, dispensa consigli, sostegno psicologico nei momenti delicati del match. VOTO 6,5

DANI ALVES: Il pendolino di Bahia è motivato e carico. L’ex di turno confeziona la gara gagliarda, limita e argina Neymar sul confine. Sostiene le scorribande di Cuadrado con intelligenza tattica. Player temprato al palcoscenico e alla ribalta. VOTO 6,5

CHIELLINI: Il “neolaureato” è il punto di riferimento del castello difensivo sabaudo. E’ una roccia, ultimo baluardo, lotta con ardore e onore. Abile in occasione della terza rete bianconera irrompendo nel cuore della retroguardia blaugrana. VOTO 7

BONUCCI: Guida con mestiere la linea bassa con la consueta maestria. Qualche sbavatura in fase di chiusura e di rilancio che non sporcano la prestazione  nel complesso apprezzabile. VOTO 6

ALEX SANDRO: La freccia mancina gioca con intensità e dinamismo. Difende con carattere la fascia di competenza e attacca lo spazio con forza fisica; esplosivo nelle ripartenze, saggio nel contenere gli attacchi. VOTO 7

PJANIC: Il bosniaco randella e amministra con sacrificio e classe. E’ la pedina pregiata nello scacchiere di Allegri. Interpreta con lucidità i momenti, impiega la sciabola e il fioretto. VOTO 7

KHEDIRA: In mezzo al campo il panzer è prezioso. Conferisce l’equilibrio al reparto, punge con inserimenti mirati e puntuali. VOTO 6,5

CUADRADO: E’ la spina nel fianco della difesa catalana. Juan sfrutta la velocità sul binario di destra con estro e potenza; cursore di lusso in occasione del vantaggio di Dybala. VOTO 7

DYBALA: E’ il migliore in campo, segna una doppietta da incorniciare. “La Joya” è il gioiello, classe trasparente e cristallina. VOTO 7,5

HIGUAIN: Sfiora la rete nella ripresa, si batte con orgoglio. Efficace nel gestire la sfera negli appoggi, si spegne nel finale. VOTO 6,5

MANDZUKIC: Segue i dettami tattici di Allegri, diligente e prestante. Il croato è un guerriero, spinge sul binario di sinistra, copre con generosità. Esalta la sua mole negli scontri fisici, abile nelle battaglie di terra e in volo. VOTO 7

Lemina, Rincon e Barzagli (senza voto)

IL POST – Il match di ritorno va in scena mercoledì 19 aprile al Camp Nou (ore 20.45).

Emanuele Perego             www.emanueleperego.it              www.perego1963.it

 

 






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*

CHIUDI
CLOSE