Menù principale

Senza più Confini – ONLUS: una nuova avventura

L’associazione Senza Confini ONLUS è riuscita ad organizzare una visita ai loro amici in Romania e Moldavia.

Diario di viaggio…

Questo grazie ad una collaborazione con l’Associazione Pace e giustizia di Revò che gli ha messo a disposizione un minibus, dove hanno potuto trasportare tutto quello che non era entrato nella spedizione tramite l’autotrasportatore moldavo, cioè: barattoli di verdure, marmellate, tante scatole di corfeklx, brodo concentrato, diverse scatole di medicinali, passata di pomodoro.

Infatti il carico grande è stato trasportato tramite una spedizione di materiali destinati alla Rep. Moldova. Questo si è potuto realizzare utilizzando il ritorno di un a un autocarro con rimorchio “biga” moldavo che ha fatto uno sconto sulla normale tariffa.

Si tratta di un veicolo che può contenere molto più materiale rispetto a quelli solitamente utilizzati. Con l’aiuto di tutti i soci sono riusciti a caricare e a presentare la documentazione agli uffici della Dogana in tempo.

Le persone che hanno partecipato all’avventura, sono: Dario, Sergio, Anita, MariaLeo. Adesso andremo a vedere come si è svolto questo viaggio giorno per giorno.

Domenica 14 febbraio, Sergio e Dario si sono dati appuntamento presto per partire dal magazzino di Trento alle ore 5.00. A Dermulo sono passati a prendere Anita e Maria per poi ripartire alle 6.00.

Sono arrivati in Austria alle ore 9.00 dopo aver viaggiato attraversato la Mendola e aver raggiunto la Val Pusteria. Dopodiché alle ore 12.20 hanno raggiunto l’Ungheria e alle 22.15 sono entrati nel piazzale dei frati Francescani ad Oradea.

Il giorno dopo, Lunedì 15 febbraio, alle ore 8.30 sono partiti per Clui Napoca e Reghin dove sono arrivati alle ore 12.00. Lì hanno visitato una famiglia con due fratelli gemelli con gravi problemi di salute e gli hanno lasciato medicamenti e alimenti. Sono ripartiti alle 15.30 e alle ore 21.00 raggiungendo Roman sempre presso dei frati.

Poi Martedì 16 febbraio, hanno scaricato i materiali destinati ai frati e poi alle ore 10.00 hanno visitato il villaggio olimpico con il nuovo ambulatorio. Un’ora dopo invece hanno fatto visita al vivaio dove i frati gestiscono serre e piante dando è dove danno opportunità lavorative anche a diversi uomini del villaggio olimpico. Alle 14.00 hanno incontrato i Pompieri di Piatra Neamt, poi più tardi sono partiti verso Ciresoaia arrivandovi alle ore 17.30, dove hanno incontrato le suore della Provvidenza.

Mercoledì 17 febbraio Dario e Sergio hanno aiutato le suore con delle piccole riparazioni agli infissi ed in seguito hanno scaricato tutto il restante materiale dal furgone. Alle 13.00 sono andati a prendere Leo all’aeroporto di Bacau.

Sulla via per la Moldavia hanno fatto visita a padre Emilian, loro amico e parroco di Prajesti e hanno visitato la chiesa che stava ristrutturando. Alle ore 18.00 hanno cenato con il Presidente della neo Associazione Senza più Confini Moldavia.

Giovedì 18 febbraio, il gruppo è partito alle ore 8.00 per andare ad incontrare il direttore dell’ospedale e per visitare diversi reperti e avere un riscontro delle varie problematiche. A mezzogiorno poi hanno visitato la cantina a Milesti situata in una vecchia cava di pietra.

Nel pomeriggio sono andati dalle suore della Provvidenza a Chisinau. Alle ore 18.15 hanno incontrato il neo eletto direttivo della Senza più Confini Moldava, presente il Presidente e due medici. Per una scambio di opinioni.

Venerdì 19 febbraio, alle ore 8.00 si sono incontrati con il neoeletto Presidente della Regione che è anche un medico dell’ospedale. Dopo l’incontro hanno visitato anche un castello museo sugli usi e costumi. Alle ore 15.00 sono partiti per Poganesti per incontrare la direttrice della scuola. Alle ore 17.20 si sono messi di nuovo in viaggio ed alle 21.15 sono arrivati a Roman.

Il penultimo girono, Sabato 20 febbraio, sono partiti per Oradea alle 8.00 e alle ore 9.00 si sono fermati al monastero Bistrita. Infine alle ore 21.00 sono arrivati a Oradea.

Domenica 21 febbraio, ultimo giorno, alle 6.00 sono partiti per ritornare in Italia. La loro missione si è conclusa alle 21.30 con piena soddisfazione dei risultati ottenuti.

Grazie a tutti per la preziosa collaborazione…

Associazione Senza più Confini – ONLUS






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*