Menù principale

Diretta volley: Trento-Piacenza, quarti coppa CEV 3-1. In semifinale c’è il Fenerbahce

Grazie ai primi due set conquistati con un impegno appena sufficiente, la Diatec Trentino si qualifica alle semifinali di Cev Cup 2017. Battuta agevolmente la resistenza della Lpr Piacenza, più tosta delle precedenti sfide, ma comunque tenuta sempre sotto controllo da Lanza e compagni. Nel doppio confronto di semifinale, che andrà in scena fra il 28 marzo e 2 aprile (andata al PalaTrento, ritorno in trasferta) Lanza e compagni se la vedranno con i turchi del Fenerbahce Istabul, mai sfidati in precedenza.

PRIMO SET – Stokr e Lanza sono i soliti mattatori fino al 14-7 quando Piacenza ha già chiamato due timeout. Urnaut firma il + 8 ed è ancora sospensione. Comincia la rimonta Lpr soprattutto grazie a qualche disattenzione e calo trentino. Il muro e la difesa ospite salgono di livello fino al meno 4, minimo divario tra le squadre. Con Lanza e un errore battuta la Diatec chiude comunque in sicurezza. 11 punti di Stokr, bene anche Urnaut con 7.

SECONDO SET – 5-1 Diatec con Solè e Van de Voorde, ancora l’argentino protagonista con un vincente e un muro per l’8-4. Timeout Piacenza. Nuovo break trentino con un ace di Urnaut e un lungo scambio con punto esclamativo di Lanza. Timeout sul 12-6. Urnaut dà un altro allungo, poi Trento si rilassa di nuovo giocando un po’ col fuoco. Piacenza è sempre sotto di due o tre punti ma una sequenza di errori in battuta portano alla Diatec anche il secondo set senza troppi sforzi. 25-22 e qualificazione raggiunta.

TERZO SET – Tutte le riserve di Lorenzetti in campo: Nelli, Burgsthaler, Antonov, Tiziano Mazzone, Blasi, Chiappa. La squadra è evidentemente spaesata e il ritmo è molto blando così Piacenza va avanti grazie a una serie di incertezze dei padroni di casa. Il vantaggio Lpr arriva anche a 6-7 punti, poi le distanze si accorciano ma il set è comunque degli ospiti per 25-22.

QUARTO SET – Col passare dei minuti la seconda versione della Trentino Diatec trova maggiori automatismi di gioco e inizia a dominare la scena, affilando il servizio (4-1 e 8-4) e alzando la barriera a rete col solito Burgsthaler. Anche Nelli l’attacco vincente in maniera sempre più frequente. Il PalaTrento si esalta per il cuore della squadra (12-6), che concede poco agli avversari (18-14 e 20-15), guidata da un Antonov sempre più incisivo. Si chiude già sul 25-15 fra gli applausi convinti degli oltre 3.100 spettatori.

Obiettivo centrato – ha sorriso al termine della gara un Angelo Lorenzetti visibilmente soddisfatto . Volevamo fortemente la qualificazione alla semifinale e penso che la squadra nei primi due set l’abbia dimostrato in maniera importante, giocando bene in quasi tutti i fondamentali ad eccezione dell’attacco che non è stato molto efficace. Nella seconda parte della gara era giusto offrire spazio a chi in questo periodo sta vedendo poco il campo e la risposta è stata positiva; dopo un’iniziale difficoltà i ragazzi hanno trovato maggiore fluidità e hanno portato a casa il risultato. Ora possiamo quindi concentrarci sulla semifinale con Perugia”.

Per la Diatec Trentino un giovedì di riposo, prima di riprendere gli allenamenti nella mattinata di venerdì in vista di gara 1 di semifinale Play Off Scudetto UnipolSai 2017 – in programma domenica 19 marzo alle ore 18.30 al PalaTrento contro la Sir Safety Conad Perugia. Prevendita biglietti attiva anche su internet al link diretto http://www.vivaticket.it/ita/event/trentino-diatec-play-off-semifinale-gara-1/95504.






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*

CHIUDI
CLOSE