Menù principale

Mario Amendola collaboratore della Voce del Trentino è diventato giornalista.

Il Consiglio dell’Ordine dei giornalisti del Trentino-Alto Adige/Südtirol ha deliberato l’iscrizione nell’albo dei giornalisti, elenco pubblicisti, con decorrenza 02/02/2017 di Mario Amendola, collaboratore del nostro quotidiano.

Mario ha portato a termine il percorso previsto dall’ordine dei giornalisti di Trento collaborando per due anni con la nostra testata, con regolare retribuzione, occupandosi di: euro-regione, autonomia, politica, attualità, cronaca, arte, cultura, letteratura, spettacolo, costume, sanità, ricerca scientifica, sociale, handicap; in particolare è stato anche columnist di Social..Mente assieme a Gianpiero Robbi.

Mario è il nono collaboratore de La Voce del Trentino che raggiunge questo importante traguardo professionale negli ultimi 2 anni.

Mario Amendola ha 45 anni e collabora con La Voce del Trentino da gennaio 2015, è laureato in Comunicazione, media e pubblicità” presso Uninettuno e IULM, attualmente frequenta il corso di laurea magistrale in “Filologia e critica letteraria” del dipartimento di lettere e filosofia dell’Università degli Studi di Trento.

Mario, dipendente Professional di TIM S.p.A., è arrivato a Trento nel 2008 perché ama l’ambiente di montagna e la cultura mittel-europea, è sposato con Silvia Rizzi ed ha due figli Carlo e Manuel. Mario ha una grande passione per la Germania e l’Austria dove si rifugia ogni volta che ne trova il tempo.

Mario ha presentato il suo lavoro “Arrabbiato come un leone ferito” (link1 e link2) alla 9° edizione del concorso letterario Frontiere-Grenzen che si concluderà nel pomeriggio del 18 novembre 2017 con la premiazione dei vincitori a Primiero (TN) , in tal senso gli facciamo un grande “in bocca al lupo”.

«Sono contento e commosso, ringrazio “La Voce del Trentino”, l’editore Roberto Conci per avermi dato la possibilità di mettermi alla prova con una nuova e sfidante esperienza, il direttore Claudio Taverna, la redazione e tutti i colleghi e collaboratori della testata per aver contribuito al raggiungimento di questo importante obiettivo che prima di essere un successo personale è un successo di squadra. Spero che in futuro il nostro team sarà sempre più in grado di fornire ai nostri affezionati lettori gli approfondimenti che meritano nelle notizie che riguardano il nostro amato Trentino ed il mondo intero sotto un profilo indipendente ed altamente professionale» queste le dichiarazioni “a caldo” di Mario.

«Mi complimento con il dottor Mario Amendola – afferma invece l’editore Roberto Conci – per il risultato raggiunto con pieno merito. Mario ha dimostrato i questi due anni di collaborazione con la mia testata una grande professionalità e molta sensibilità per alcuni temi sociali molto importanti. Voglio ricordare anche la sua straordinaria passione per le tematiche riguardanti l’Austria, il Tirolo e la Germania, cosa, non certo comune per un napoletano come lui».

Ma La Voce del Trentino vanta collaborazioni stabili e continuative con altri due professionisti napoletani che all’interno della redazione si stanno distinguendo. Roberto Conci ha inoltre confermato che il rapporto di collaborazione con Mario Amendola continuerà.

print






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*