Menù principale

Denunciate due nomadi per tentato furto in centro storico.

I carabinieri hanno denunciato due donne, rispettivamente di 32 e 25 anni, nate in provincia di Padova ma residenti in un campo nomadi di Verona che nel pomeriggio di ieri hanno perpetrato un furto ai danni del negozio “Amanito” di via Cavour a Trento.

Il modus operandi attuato dalle due donne, che si erano presentate con tre minori di età compresa tra i 2 e gli 11 anni, si è concretizzato da parte della prima donna nel distrarre la commessa mentre la seconda induceva il nipote poco più che undicenne nel celare il capo di abbigliamento rubato nel vano sottostante il passeggino.

La manovra attuata non è andata a buon fine complice il sistema antitaccheggio che ha suonato e la prontezza di riflessi della commessa che ha chiesto il motivo di attivazione dell’allarme.

Vistesi scoperte le due donne non hanno potuto far altro che restituire il capo di abbigliamento del valore di circa 70 euro ed allontanarsi repentinamente.

Immediata la telefonata al “112” e sul posto si sono catapultati i militari dell’Aliquota Operativa impegnati in un servizio mirato al contrasto di reati predatori e furti in abitazione.

Le due donne sono state fermate poco distante, condotte in caserma e denunciate in stato di libertà per i reati di tentato furto aggravato in concorso.






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*