Menù principale

Istituto d’arte al freddo: tutti a casa!

Gli alunni dell’istituto d’arte di Trentoliceo “Vittoria” stamattina, al rientro dalle vacanze natalizie, sono stati accolti nel fabbricato scolastico da un freddo polare.

Sembra che la nuova caldaia, sostituita approfittando dei giorni di sospensione delle attività scolastiche, non sia entrata in funzione.

La situazione ha creato scompiglio tra alunni e professori che non hanno potuto riprendere regolarmente le lezioni.

Il Dirigente, constatata l’impossibilità di fare lezione nelle aule gelide ha, infatti, prontamente diramato un SMS alle famiglie con il seguente testo:

«Urgente: per problemi di riscaldamento la sede centrale liceo “Vittoria” sospende le lezioni odierne dalle ore 9.30 alle ore 13.10. Il Dirigente».

Ulteriore disagio è stato arrecato alle famiglie degli studenti diversamente abili che hanno dovuto provvedere nell’emergenza a riprendere i figli con mezzi propri precipitandosi a scuola ed assentandosi dai propri posti di lavoro.

Trento sempre più come Roma, anche nella capitale sono state tante le scuole che hanno dovuto rimandare gli studenti a casa a causa di una temperatura eccessivamente bassa, come rilevato dalla stampa nazionale.

Augurando a studenti e professori che domani il riscaldamento dell‘istituto d’arte possa tornare a regime, ricordiamo che la P.A.T. per l’affitto annuo del fabbricato del liceo artistico spende circa 900 mila euro.






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*