Menù principale

Accordo WARIS: Agire, «Solidarietà al cons. Cia, intervenga il Presidente Dorigatti!»

Un tempo si diceva “chiedere è lecito, rispondere è cortesia”. “Siamo sconcertati – riporta il comunicato di Agire per le Giudicariedall’apprendere dalla stampa locale che i vertici dell’azienda Waris di Borgo Chiese hanno attaccato ingiustamente il nostro coordinatore provinciale cons. prov. Claudio Cia, a cui va la nostra solidarietà più totale e incondizionata.”

Il motivo riguarderebbe un’interrogazione provinciale depositata dal cons. Cia nella quale sono stati espressi alcuni dubbi sulla situazione attuale di tale azienda, potete leggere qui il testo dell’interrogazione.

Tralasciando i complimenti che ha ricevuto il nostro coordinamento locale per il coraggio dimostrato e il fatto che il testo dell’atto in questione è stato letto sulla nostra pagina FB da quasi 1.500 persone – dice il comunicato di Agire -, ci chiediamo il perché di tutto questo nervosismo: in primis, i toni usati nel testo dell’interrogazione sono, come sempre, molto sobri e a fini chiarificatori (non diffamatori); in secundis, l’interrogazione è stata fatta sulla base di un apposito dossier che all’occorrenza potrebbe anche esser reso pubblico; inoltre, vorremmo anche ricordare che sempre secondo il sito web del Consiglio provinciale di Trentoi consiglieri provinciali come i parlamentari, godono della cosiddetta insindacabilità in base alla quale non possono essere chiamati a rispondere delle opinioni espresse e dei voti dati nell’esercizio del loro mandato.

Tale garanzia tutela non tanto la persona del consigliere quanto la funzione consiliare e riguarda sia l’attività svolta nelle aule del Consiglio sia le iniziative esterne purché qualificabili come esercizio della funzione consiliare; essa è tesa a garantire che ogni decisione consiliare sia liberamente adottata in condizioni di reale autonomia, in piena indipendenza da ogni azione o comportamento, interno ed esterno, che possa metterla in pericolo.”

“Di conseguenza – conclude la nota di Agire – sarebbe opportuno che i vertici della Waris si scusino con il nostro coordinatore provinciale per i toni irrispettosi ed intimidatori che gli sono stati rivolti e chiediamo l’intervento del Presidente del Consiglio Provinciale di Trento Bruno Dorigatti affinché sia tutelata la persona del cons. Claudio Cia, che ricordiamo non è la prima volta che viene linciato pubblicamente per la sua attività da consigliere provinciale.

AGIRE per il Trentino – Coordinamento delle Valli Giudicarie






Un commento A Accordo WARIS: Agire, «Solidarietà al cons. Cia, intervenga il Presidente Dorigatti!»

  1. ernesto ha detto:

    L’iniziativa del consigliere Cia può solo essere lodata. Che a Borgo Chiese ci siano state delle reazioni scomposte è una logica conseguenza. Staremo a vedere cosa scoprirànno le necessarie indagini. E ci aspettiamo che la stampa non allineata ci faccia conoscere i nomi degli amministratori dell’ente erogatore di tanta generosità.

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*