Menù principale

«Cristo Re: il Rione in Piazza», a settembre una settimana di festa per il quartiere.

Sarà una settimana di festa, ma anche di incontri, dibattiti, musica, confronti culturali, memorial sportivi, e altre decine e decine di eventi che vedranno protagonisti bambini, adolescenti, realtà commerciali, associazioni di volontariato, enti, anziani e famiglie. Tutte o quasi rigorosamente ubicate nel popoloso quartiere di Cristo Re.

Dal 19 al 25 settembre un intero rione si riscopre completamente e scende orgogliosamente in piazza rivendicando le proprie radici e la propria storia che risale ormai a quel lontano 23 novembre del 1941 quando ufficialmente è stata celebrata la “posa della prima pietra” della chiesa che segno il primo passo di quel rione destinato a svilupparsi molto velocemente e poi diventare il più popoloso della città di Trento.

«Cristo – Re: il rione in Piazza», questo il nome che gli organizzatori hanno scelto per una manifestazione unica nel suo genere che coinvolgerà per la prima volta tutti, a partire dalle scuole del rione, d’infanzia, primarie e secondarie, associazioni sportive e di volontariato, la parrocchia, gli scout del rione, «la Ginestra», l’associazione degli anziani del quartiere che sta tagliando i 30 anni dalla sua fondazione, le caserme mlitari, con il suo carico di storia, e naturalmente tutti gli esercizi commerciali del rione.

Presidente del comitato organizzatore è stato nominato Gianni Forti, lo zio di Chico in carcere a Miami, noto e storico personaggio nato e vissuto nel rione. Vice presidente è Pietro Matteottti, altra figura molto conosciuta di Cristo Re, per gli importanti trascorsi calcistici e per aver organizzato il mitico «Trofeo Zinzorla», quando il calcio provinciale mieteva successi importanti anche a livello nazionale.

«Far scendere in piazza le persone residenti nel rione, questo il primo scopo che vogliamo prefiggerci – spiega Roberto Conci, portavoce del comitato organizzatore – ma anche riprenderci gli spazi del nostro rione che stanno riducendosi per via del degrado e della criminalità. Poi – aggiunge Roberto Conci – intendiamo valorizzare gli spazi del rione, le sue eccellenze, e creare nuove sinergie e aggregazioni fra i residenti.»

Saranno 3 i punti focali utilizzati per una serie di eventi di tutti i tipi; Piazza della Chiesa che ospiterà gli stand delle associazioni di volontariato e dove saranno organizzati eventi musicali per anziani e per bambini, Piazza General Cantore, dove verranno effettuati concorsi, giochi, dimostrazioni e laboratori per i più piccoli coordinati e organizzati dalle scuole Schmid e Bellesini e il Parco Braille che costeggia il fiume Adige dove a partire da Lunedì 19 si terranno concerti live di tutti i tipi e con una proposta ben diversificata per così accontentare tutti.

Ma non mancheranno anche eventi interculturali che vedranno protagoniste le diverse etnie del rione e di tutta la città, le dimostrazioni da parte di Croce Rossa e Vigili del Fuoco, la mostra delle fotografie del rione dagli anni ’40 agli anni ’70, tre memorial sportivi legati a Calcio, Atletica e minibasket, mostre open che vedranno impegnati molti artisti, la riscoperta del cineforum che si trasferirà per un paio di serate al cinema Astra con dibattito dopo la proiezione e una miriade di altre cose dove spicca la «cena della madonna di Guadalupe» che sarà organizzata in Corso Alpini sabato sera dove nel week end saranno anche chiuse le strade di metà rione.

Naturalmente sono previste esibizioni musicali anche negli angoli delle vie del rione e la partecipazione di numerosi dj con varie proposte. «Ma forse la cosa più importante – precisa il presidente del comitato organizzatore Gianni Forti – è che l’intero ricavato al netto delle spese sarà devoluto in beneficenza alla Fondazione Trentina per l’autismo e utilizzato per terminare i lavori di Casa Sebastiano a Coredo, che diventerà un polo di eccellenza mondiale per la ricerca e l’accoglienza dei soggetti autistici».

Aperte anche le iscrizioni per gli hobbysti che avranno a disposizione per esporre la propria merce un’intera via durante il week end. Poteva mancare la partita del cuore? no di certo, infatti i Giovanissimi della squadra di Calcio del Cristo Re sfideranno gli attempati genitori in una partita all’ultimo «sangue», virtualmente parlando naturalmente, con tutto l’incasso che sarà devoluto in favore dell’associazione «cerotto sul cuore» che si occupa di aiutare le famiglie di bambini adolescenti con cardiopatie congenite.

E per continuare sulla strada della solidarietà per tutta le settimana presso l’hotel Everest si potrà mangiare la «SolidalPizza», già, perchè quando passerete alla cassa a pagare il conto sappiate che una parte servirà per aiutare chi ne ha bisogno per davvero. Ma molte altre saranno le sorprese, compreso un gigantesco «Vaso della fortuna» con premi – dicono gli organizzatori mica «micio micio» per parafrasare una delle mitiche batture di Ezio Greggio a Striscia la notizia.

Poi strade a colori, partite a scacchi con i figuranti, l’angolo dei «veci» del rione, e un Lucio Gardin serio che dopo la proiezione del suo apprezzato mediometraggio «Una nuova vita» risponderà alle domande dei più giovani. Per tutta la durata della settimana di festa saranno attivi vari punti di ristoro. Tutto l’evento sarà seguito da TeleCuore Trentino che alla fine produrrà uno «speciale» che riassumerà tutti i momento più belli di «Cristo Re: Il Rione in Piazza» 

Per eventuali richieste di prenotazione per gli stand delle associazioni di volontariato, per gli hobbysti e per le aziende che intendano esporre servizi o prodotti è possibile inviare all’ufficio stampa del comitato un’email, indirizzo: eventi@comitatocristore.it 

Il comitato fa inoltre sapere che servono dei volontari per seguire alcuni dei molti eventi (potete scrivere e confermare la vostra partecipazione allo stesso indirizzo e-mail riportato sopra.

Nella foto del titolo alcuni componenti del comitato di coordinamento dell’evento. 

Altri articoli che parlano dello stesso argomento: 

La vera storia del rione di Cristo Re (parte 1)

La vera storia del rione di Cristo Re (parte 2)

Don Guido Avi, il parroco inviato dal Signore






3 Commenti A «Cristo Re: il Rione in Piazza», a settembre una settimana di festa per il quartiere.

  1. […] Il finanziamento è stato erogato per la manifestazione che si terrà nelle piazze e strade del Rione di Cristo Re dal 19 al 25 settembre che vedrà coinvolte tutte le realtà del quartiere con una serie di variegati eventi che coinvolgeranno tutto il rione e che avranno il suo apice sabato e domenica nelle piazze della chiesa, General Cantore e presso il Parco Braille. (qui l’approfondimento) […]

  2. […] Fratelli Fontana si trasformerà in «Piazza del volontariato». Dentro la grande manifestazione «Cristo Re: il rione in piazza» la storica piazza nata il 23 novembre 1941 sarà messa a disposizione delle associazioni Onlus che […]

  3. […] la finalissima di «Trentino Rock Live Festival» e che fa parte della grande manifestazione «Cristo Re: Il rione in Piazza», sarà curato da […]

Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*