Menù principale

A Bondo e Tione Stefano Cagol presenta «697 madri»

L’artista trentino Stefano Cagol invita la popolazione a due incontri pubblici per introdurre l’evento che coinvolgerà il Cimitero monumentale austroungarico di Bondo (Sella Giudicarie).

Entrambi gli incontri si svolgeranno lunedì 27 giugno: il primo dalle 17.30 alle 18 a Bondo presso la sala polifunzionale di Bondo e il secondo incontro a Tione a partire dalle 20.30 presso la sala riunioni del Municipio di Tione. L’opera di Cagol s’intitola “697 madri”, altrettanti sono i caduti in guerra sepolti presso il Cimitero monumentale e l’intento è di evocare il dolore delle famiglie e l’assurdità di tutti i conflitti ricordando simbolicamente le madri.

Agli incontri di lunedì l’artista raccoglierà tramite video le testimonianze, i racconti, le suggestioni su questi temi da parte della cittadinanza desiderosa di ricordare. Quindi inviterà tutte le donne del luogo e del Trentino il sabato successivo (2 luglio alle 14) presso il Cimitero monumentale di Bondo a partecipare all’evento collettivo che diventerà un’opera d’arte.

L’iniziativa culturale che si realizza a Bondo nell’estate 2016 si colloca nell’ambito della ricorrenza del Centenario della Grande Guerra, ente promotore è la Scuola Musicale Giudicarie con il supporto del comune di Sella Giudicarie.

L’artista:

Stefano Cagol, appena celebrato dal Mart con una mostra sulla sua ventennale carriera presso la sede della Galleria Civica di Trento, è un artista trentino premiato in Italia e all’estero, invitato quest’anno a prendere parte a Manifesta a Zurigo e vanta partecipazioni alla Biennale di Venezia, nei più importanti musei europei e mostre da Tokyo a New York.






Lascia un Commento

Your email address will not be published. Required fields are marked as *

*

CHIUDI
CLOSE